Crostata di mele al profumo di rosmarino

martedì, ottobre 11, 2016


Dopo una settimana di spostamenti, treni e pasti fuori casa, mi sono goduta una domenica casalinga e lenta. Ho indugiato nel letto, io che salto giù veloce anche nel fine settimana, me la sono presa comoda e ho cercato di finire un libro che da troppo tempo stazionava sul mio comodino. Dopo aver salutato il Marcus che se ne andava a fare un giro in bici, ho messo l’acqua per il tè sul fuoco e spalmato le fette di pane con il burro e la marmellata. Dopo la colazione, sono tornata nuovamente a letto con il libro in una mano e la tazza nell’altra. Sono riuscita a frenare l’istinto di controllare l’orologio per vedere quando era il momento di passare ad un’altra occupazione. Quando non ho avuto più voglia ho semplicemente chiuso il libro. Ho preparato il pranzo e un dolce con le mele da mangiare nel pomeriggio. Dovrebbero presentarsi più spesso delle giornate così. Per il dolce, ho pensato a qualcosa di semplice: frolla, crema pasticcera e mele. Con un profumo di rosmarino, dato dall’infusione di un piccolo rametto nel latte utilizzato per preparare la crema.


Crostata di mele al profumo di rosmarino
Ingredienti:
Per la frolla
250 g di farina
125 g di burro
105 g di zucchero
1 uovo e 1 tuorlo
scorza di limone

Per la crema pasticcera al rosmarino:
250 ml di latte
2 tuorli
2 cucchiai colmi di zucchero
2 cucchiai rasi di farina
30 g di burro
Un rametto rosmarino (un rametto di circa 5 cm)

Per decorare
2 mele

In una ciotola contenente la farina aggiungete il burro a pezzetti. Lavorate velocemente con le punta delle dita per incorporare il burro alla farina. Una volta ottenuto un composto bricioloso, aggiungete lo zucchero, le uova e la scorza grattugiata del limone. Continuate a lavorare velocemente, fino ad ottenere un composto compatto e omogeneo. Stendete la frolla con il mattarello e rivestite una tortiera. Riponete la frolla in frigo e lasciate riposare per un’oretta circa.
Per la crema pasticcera: mettete a scaldare la pentola con l’acqua che servirà per la cottura a bagnomaria della crema. Scaldate il latte con il rametto di rosmarino e spegnete quando accenna a bollire. Lasciate il rosmarino in infusione nel latte. Mettete in una pentola i tuorli, lo zucchero e la farina setacciata. Amalgamate con l’aiuto di una frusta e in seguito incorporate a filo il latte. Cuocete a bagnomaria e fuoco molto basso. Mescolate continuamente e lasciate andare fino a che la crema non inizierà ad addensarsi. Togliete dal fuoco, aggiungete il burro e mescolate bene. Lasciate intiepidire. Riempite il guscio di frolla con la crema, dopodiché tagliate la mele a fette sottili (noi abbiamo lasciato anche la buccia) e disponetele sopra la crema a raggiera. Cuocete in forno preriscaldato a 180 °C per una mezz’ora circa. 



Se siete curiosi di scoprire le ricette che non approdano su queste pagine, ciò che accade dietro le quinte e molto altro seguiteci 
QUI!

Se non volete perdere gli aggiornamenti del blog iscrivetevi 
QUI!

You Might Also Like

2 commenti

  1. Le domeniche di relax in questo modo sono le migliori. Se poi ci aggiungi anche un bel dolcetto è la perfezione! Le torte di mele fanno sempre tanto casa. Bella la tua variante con il rosmarino: chissà che profumino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni tanto sono necessarie, sopratutto quando il tempo non è dei migliori...
      Io sono una super fan dei dolci con le mele e mi piace provarne sempre di nuovi, l'accoppiata con il rosmarino è piaciuta molto!

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe