Paté di tacchino e marsala

mercoledì, ottobre 09, 2019



Paté di tacchino e marsala
Gli antipasti, in casa della cucina spontanea, vanno in scena solo nelle grandi occasioni. Per i compleanni, oppure per le feste di Natale o Pasqua. Quando ci riuniamo tutti allo stesso tavolo. Non capitano sulla nostra tavola nei giorni feriali, ne durante il weekend. Perché ci sia un antipasto sulla tavola ci deve essere un motivo di festeggiamento, e dobbiamo essere più di cinque riuniti a tavola.

Una volta stabilito che c’è un festeggiamento e quindi la necessità degli antipasti si passa al numero, che non è mai inferiore a tre, di diversa tipologia. Per alcuni sono molti, per altri troppi, per altri ancora “però, oltre a 1-2-3, si potrebbe anche fare…”. Così con il tempo abbiamo trovato una linea, tre devono essere gli antipasti e devono essere bilanciati. Tra loro e con le portate successive.
Qualcosa con il formaggio, qualcosa con le verdure, qualcosa di carne. Senza eccedere troppo.

Il paté di tacchino e marsala è stato messo in tavola in occasione di una riunione familiare. Dentro di me temevo che non incontrasse i gusti dei commensali, specie della parte maschile, che so non amare troppo la carne bianca. Con mio stupore è stato preso e ripeso, fin quando la ciotolina non si è svuotata.

Il segreto di tanto apprezzamento credo sia riconducibile a due fattori: la carne bianca di tacchino è stata arricchita con il sapore deciso della la pancetta tesa toscana, secondo la note dolciastre ma pungenti del marsala hanno dato carattere al piatto, completandolo.

Marta

Cose da sapere
Tempi. Preparare un buon paté richiede tempo, non ti stretta preparazione quanto più di riposi. Gli ingredienti base vanno cotti, poi lasciati raffreddare, vi va aggiunto il burro e lasciato raffreddare di nuovo in modo che si solidifichi.

Consistenza. Per ottenere un paté liscio e senza grumi è fondamentale frullare bene il composto, sminuzzando prima a coltello e poi con un buon frullatore. Prima di aggiungervi il burro è fondamentale che il composto sia omogeno. Il burro va unito al composto una volta che sarà ammorbidito e va amalgamato al composto frullando a bassa velocità.


Paté di tacchino e marsala

Ingredienti per due stampi da 250 ml:
200 g petto di tacchino
140 g burro
½ cipolla
½ gambo di sedano
1 spicchio d’aglio
50 ml marsala
40 g pancetta tesa toscana
Sale e Olio

Riducete a cubetti il sedano e la cipolla, fateli appassire in una casseruola con un filo d’olio e lo spicchio d’aglio. Rosolate il tacchino, una volta che la carne sarà sigillata salate. Versate il marsala, lasciatele evaporare l’alcol. Coprite il tegame in modo ermetico, spegnete il fornello e continuate la cottura in forno a 140° per una ventina di minuti. Dopo i primi 10 minuti unite la pancetta tesa ridotta a cubetti.
Sfornate la carne, togliete l’aglio e lasciate raffreddare.
Dopodiché sminuzzate prima a coltello e poi frullate il tutto.
Con le fruste elettriche, montate il burro precedentemente ammorbidito e fatto a tocchetti. Unite poco per volta la carne continuando a montare.
Versate il paté negli stampi, livellate bene, battendo il fondo dei singoli stampi, in modo che non si formino bolle d’aria. Sigillate con pellicola e mettete in freezer per circa 3 ore.

You Might Also Like

1 commenti

  1. Che buonissima idea! Scommetto che è piaciuto ai maschi di casa...

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe