Torta fredda allo yogurt (tipo Cameo)

giovedì, luglio 19, 2018

Immagine contenete fetta di torta yogurt, salsa albicocche e pesche, torta intera

Casa Calugi non è rimasta insensibile al fascino delle torte pronte Cameo. Negli anni 90 spopolava la torta fredda allo yogurt Cameo e per un breve periodo di tempo questa preparazione fece una comparsata anche sulla nostra tavola. Era veloce, nuova, diversa dalle torte della mamma. La potevamo preparare anche noi bambine, tanto da diventare un must dei pomeriggi estivi. Come tutte le mode passò in fretta, lasciando però la voglia di sperimentare con le torte fredde. Nel corso degli anni ne sono state provate diverse, alcune delle quali scambiate con mio disappunto per quella famosa torta Cameo da tempo abbandonata. Stavolta invece l'intento era proprio quello: riprodurre la torta fredda allo yogurt commercialona. Il risultato assomiglia ai miei ricordi sia per il gusto che per la facilità di esecuzione. Tre semplici passaggi e poi dritta in frigo per svariate ore prima di essere servita. La torta fredda allo yogurt può essere accompagnata con una salsa o crema da adagiare direttamente sulla fetta una volta tagliata oppure da stendere sulla torta intera per dare anche un tocco di colore. In questo caso abbiamo optato per della frutta fresca, era talmente dolce che non abbiamo fatto altro che frullare la polpa senza aggiungere ulteriore zucchero.
Chiara

Immagine con torta intera, fetta di torta allo yogurt

Torta fredda allo yogurt

Ingredienti per uno stampo da 22 cm:

170 g biscotti secchi (tipo orosaiwa)
85 g burro
375 g yogurt bianco
200 ml panna
2 cucchiai di zucchero a velo*
6g gelatina

Per la salsa:
1 Pesche
2 albicocche

Tritate finemente i biscotti con il robot da cucina, fate fondere il burro ed in seguito unitelo ai biscotti. Mescolate il tutto in modo che il burro venga assorbito dai biscotti. Foderate con questo mix il fondo di una tortiera foderata di carta forno (solo il fondo). Premete con il dorso di un cucchiaio il mix in modo da livellare bene lo strato di biscotto. Mettete in frigo e fate riposare per 30 minuti.
Ammollate la colla di pesce in acqua fredda per 10 minuti. Nel frattempo mettete lo yogurt in una ciotola, prelevandone qualche cucchiaio da mettere in un pentolino. Montate la panna.
Strizzate la colla di pesce ed unitela allo yogurt tenuto da parte, fate andare a fuoco basso per qualche minuto, in modo tale da far sciogliere la gelatina. Amalgamate la gelatina e yogurt con il composto iniziale, mescolando bene. In seguito unite lo zucchero a velo e successivamente la panna montata, con movimenti delicati, in modo da non smontarla. Versate il composto nello stampo, livellate bene e mettete in frigo per almeno 5-6 ore (meglio tutta la notte).
Per la salsa.
Sbucciate la pesca e le albicocche, frullatele con il minipimer ed unite il composto alla torta una volta solidificata.

Nota: i cucchiai di zucchero a velo variano da 2 a 4 a seconda dello yogurt che utilizzate, a noi avendone usato uno molto dolce ne sono bastati due.

Variante: volendo potete usare uno yogurt alla frutta, invece dello yogurt bianco, e decorare poi con pezzi di frutta fresca.

You Might Also Like

0 commenti

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe