Coda di rospo in crosta di mandorle con purè agli agrumi

mercoledì, gennaio 23, 2019

Immagine con piatto con coda di rospo impanata e purè agli agrumi


Il nuovo anno per il momento ha portato influenza e malanni di stagione e ancora non ci siamo rimessi del tutto. Le giornate quindi trascorrono lente, con poche uscite concentrate durante le ore più calde della giornata, tutti imbacuccati dalla testa ai piedi.

Il resto delle giornate se ne va tra sorrisi e gridolini e qualche incursione in cucina. Quando Giorgio dorme riesco ancora a cucinare qualcosa; ricette semplici e veloci, torte per la colazione, pasti da poter preparare in anticipo. Per il momento ho dovuto dire addio al licoli con il quale avevo iniziato da poco a fare pace. Se la cucina non ha mai chiuso (qualcosa dobbiamo pur mangiare), il computer spesso rimane spento e poco tempo rimane per mettere nero su bianco le ricette provate negli ultimi tempi. Con un po’ di ritardo infatti mi accingo a raccontarvi la ricetta di oggi che ci ha accompagnato durante le feste di natale. Il purè profumato agli agrumi l’avevamo adocchiato nel blog di Giuliana e aspettavamo l’abbinamento giusto per poterlo replicare. La scelta è caduta sulla coda di rospo in crosta di mandorle che si è rivelata una ricetta semplice ma in grado di conquistare gli ospiti.

L’idea in più: questa panatura può essere sfruttata anche in altre occasioni, con altri tipi di pesce ad esempio il filetto di salmone, oppure cosparsa sopra alle verdure da fare in forno, come ad esempio si può fare con la zucca.

Chiara


Coda di rospo in crosta di mandorle con purè agli agrumi

Ingredienti per 3 persone:
900 g di pesce, compresa la tesa (da cui sono stati ricavati 3 filetti)
50 g di mandorle
Uno spicchio di aglio
5 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di olio
mezzo bicchiere di vino

880 g di patate
latte (circa mezzo bicchiere)
burro (circa 25 g)
la scorsa di un limone

Per la coda di rospo:.
Pulite il pesce, privandolo della testa e degli scarti. Ricavatene dei filetti. Tritate le mandorle e l'aglio ed unitele al pangrattato e all'olio. 
Passate i filetti di pesce nella panatura. Disponeteli su una placca da forno rivestita da carta forno. Irrorate con un filo di olio e infornate a 180° per 15-20 minuti. Servite caldo

Per il purè agli agrumi.
Mettete le patate a lessare con la buccia, in acqua fredda. Una volta cotte, sbucciatele e passatele con il passaverdura o con lo schiaccia patate. (Nota: se possedete lo schiaccia patate, non importa sbucciarle potete schiacciarle direttamente, la buccia resta nello schiacciapatate).
Mettete le patate schiacciate in un tegame e su fuoco medio, unite il latte e il burro, mescolate fin tanto che il composto non diventa omogeneo. Grattugiate la scorza di limone e servite.



You Might Also Like

0 commenti

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe