Straccetti di maiale alle mele cotogne

venerdì, novembre 01, 2019



Le mele cotogne sono le mele con cui fare la marmellata, o almeno in casa Calugi non sono mai utilizzare per altro scopo, fino ad oggi.
Nell’orto dei nostri genitori c’è un piccolo albero di mele cotogne, che resiste al tempo e alla non curanza. Ogni ottobre si carica di frutti, che noi raccogliamo con gioia. I restanti undici mesi dell’anno però nessuno si preoccupa di accudirlo. Fermi nella convinzione che continuerà a regalarci i suoi frutti, non viene trattato: ne con agenti chimici e pesticidi, ne con altro. Il risultato sono mele bitorzolute e bruttine, ma totalmente naturali.
E’ un albero resiliente il nostro albero di mele cotogne.

La gran quantità di mele a nostra disposizione è stata la molla per preparare una ricetta diversa, oltre alla classica marmellata.
Ci siamo dette “usiamole per una ricetta salata”.
Maiale e mele, ci siamo risposte. Una secondo piatto veloce, che non richiedesse troppo tempo.

Gli straccetti di maiale con le mele cotogne sono stati cucinati per il pranzo della domenica, preparato per i miei genitori ed il fratello, impegnati nella raccolta delle olive. Ho sbucciato le mele, tolto le parti sciupate, fatte a fettine, tutto meccanicamente. Poi ho spadellato le mele con lo scalogno, a fuoco medio, lasciando che la cucina fosse invasa dall’odore del soffritto legato al profumo di mele. In fine ho cotto la carne insieme alle mele e servito.

Marta 


Cose da sapere

Consistenza e sapore. Le mele cotogne hanno una polpa fibrosa, compatta non adatta ad essere consumata cruda. Il loro sapore è acidulo. Con il calore diventano morbide e se ne addolcisce il sapore.

Utensili. L’operazione di privazione della buccia, per la conformazione delle mele e per la sua consistenza è più semplice se fatta con un pelapatate.

Wikicucinaspontanea. Le mele cotogne sono un frutto molto antico, considerato sacro che oggi però appartiene alla schiera dei frutti dimenticati.


Straccetti di maiale alle mele cotogne

Ingredienti per 4 persone:
400g lonza di maiale*
2 scalogni medi
3-4 mele cotogne
Un rametto di rosmarino
Mezzo bicchiere di vin santo
Sale e Olio

In una padella con un filo d’olio stufate lo scalogno fatto a fettine sottili. Quando diventerà translucido spegnete, prelevatelo dalla padella e mettete da parte.
Sbucciate le mele, fatele a fettine. Mentre eseguite questa operazione, per non farle annerire tuffate le fette di mela in una ciotola con dell’acqua. Una volta pronte, mettetele nella padella dove avete preparato il soffritto con un po’ di acqua. Stufatele a fuoco medio per 5-10 minuti. A metà cottura sfumate con il vin santo ed una volta evaporato l’alcol unite il rametto di rosmarino e lo scalogno precedentemente stufato.
Aggiungete la carne, aggiustate di sale e terminate la cottura.
Servite calda.

(*)Nota. Un altro taglio di carne di maiale molto adatto è la scamerita, se non trovate la lonza di maiale potete sostituirla con quella. La cottura della carne è leggermente più lunga ma il sapore e il risultato della ricetta non ne risente.

You Might Also Like

0 commenti

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe