Pici borragine e vongole

martedì, maggio 07, 2013


La nostra predilezione per questo tipo di ricette ormai l’avrete capita. Le erbe di campo sono finite più di una volta nei nostri piatti e per questo avevamo ormai deciso di rimandare ulteriori variazioni sul tema. Ma quando le ricette nascono così non possono non essere condivise.
L’euforia dell’esser passata da un cellulare risalente all’epoca della preistoria (ma di quelli proprio vintage in bianco e nero, eh!) ad uno stilosissimo iPhone ultimo modello mi ha portato ad un uso sconsiderato dello stesso e di tutte le sue varie applicazioni. Vado in giro spacciandomi per un istagramer seguitissima, applico filtri come se non ci fosse un domani, ma sopratutto faccio un uso sconsiderato di whatsApp. Come i bimbi piccoli alla scoperta di un nuovo gioco, mi diverto a mandare messaggi inutili e ad avvertire immediatamente il mio interlocutore su ciò che mi passa per la testa in quel preciso momento. Così, non appena ho visto il contest di Ambra del Gatto Ghiotto mi sono sentita subito in dovere di avvertire la mia compagna di merende. Ovviamente, con un messaggio su whatsApp. Scambi di messaggi forsennati hanno portato più o meno 4 o 5 ore dopo a delineare la ricetta definitiva. L’abbinamento proposto ha subito incontrato il favore della mia socia (sottolineato da faccine sorridenti e pollici all’insù), mentre per il tipo di pasta da abbinarci la cosa è andata un po’ per le lunghe. Un iniziale risotto è stato trasformato prima in malfatti, poi in maltagliati ed infine in farfallacce (secondo Marta, dicesi farfallacce delle farfalle venute male). Un botta e risposta, accompagnato da critiche e osservazioni da ambo le parti ha fatto ricadere la scelta sui pici proposti dalla socia. Questi pici integrali, accompagnati da un sugo di borragine e vongole, quindi altro non sono che la sintesi delle idee e osservazioni uscite dalle menti di entrambe. 


Pici integrali con sugo di borragine e vongole

Ingredienti per 4 persone

Per i pici:

150g di farina 00
150g di farina integrale
150g di acqua
1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva
un pizzico di sale

Per il sugo:

1kg di vongole lupini
borragine
1 scalogno
1 spicchio d’aglio
vino bianco
trito di erbe aromatiche (maggiorana e timo)
olio extravergine d’oliva

Impastate sulla spianatoia di legno le due farine con l’acqua tiepida, il cucchiaio d’olio e il pizzico di sale, fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Avvolgete l’impasto nella pellicola e lasciatelo riposare per 30 minuti circa. Con il mattarello tirate la pasta spessa circa mezzo centimetro e poi tagliatela a nastri piuttosto stretti. Lavorate quindi i nastri di pasta sulla superficie di legno, arrotolandoli con le mani e assottigliandoli sempre di più.
Lavate le vongole sotto l’acqua corrente, dopodiché mettetele in una padella. Mettete la padella sul fuoco vivace per far in modo che le vongole si aprano. Mescolate di tanto in tanto. Una volta aperte, sgusciatene la metà circa e filtrate il liquido di cottura utilizzando un colino a maglie strette. In una padella mettete un paio di cucchiai d’olio e fate rosolare lo scalogno tritato. Aggiungete le vongole e il loro liquido di cottura. Sfumate con del vino bianco, fate insaporire per qualche minuto dopodiché spegnete il fuoco e lasciate riposare.
Lavate la borragine raccolta e sbollentatela per un paio di minuti in acqua bollente. Strizzatela bene e tritatela grossolanamente. Fatela risaltare in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Aggiustate di sale. Togliete dal fuoco, eliminate l’aglio e unite la borragine alle vongole.
Cuocete i pici in acqua salata per circa 5 minuti, dopodiché scolateli lasciando da parte un po’ di acqua di cottura. Aggiungete i pici e l’acqua di cottura nella padella contenente le vongole, aggiungete le erbe aromatiche e saltateli per qualche minuto, in modo tale che la pasta si amalgami con il sugo. Servite caldi.  


(english version)
Ingredients for 4


150g of plain flour
150g of wholemeal flour
150g of water
1 tablespoon of extravirgin olive oil
salt

1kg of clams
240g of borage
1 shallot
1 clove of garlic
chopped pot herbs (marjoram and thyme)
extravirgin olive oil
salt

Put the flours on a wooden surface, add the salt and the olive oil. Add the water little by little, stirring with the hands. Knead the dough until smooth and firm, then wrap it in a clingfilm and let it to rest for about 30 minutes. Roll the dough into a thick sheet and make cuts in it with the help of a knife. You should obtain ribbons 5 mm large. Then, stretch and roll each of them with the hands. Place the pici on a tray dusted with flour and let them dry. Rinse the clams, place them in a saucepan and cook under medium heat until clams open wide. Once opened, remove half of the shells and filter the cooking water with a colander. Sweat the shallot in a large pan with two-three tablespoons of oil and then add clams and their cooking water. Add white wine and simmer until evaporated. Cook them for about 2-3 minutes, then let aside to rest. Meanwhile, rinse the borage and cook it for about 2 minutes in boiling water. Squeeze and chop it roughly. Set aside to cool. In a pan with a tablespoon of oil, sweat the garlic, then add the borage and cook for about 2 minutes. Season with salt. Add the borage in the pan with the clams. Boil pici in salted water for about 5 minutes, drain them and let some cooking water aside. Stir in the pici and the cooking water into the pan containing the sauce, add the pot herbs and cook just for few minutes. Serve warm.    



Con questa ricetta partecipiamo al contest di Ambra del Gattoghiotto - Ricette spontanee - in collaborazione con il Rifugio Meira Garneri 


You Might Also Like

15 commenti

  1. Una porzione di pici integrali staziona in freezer in attesa di degno condimento. Urge ora borragine che spunti dalla borsa di Mary Poppins alias mamma-portatutto!!! Folgorata alla prima occhiata :)

    P.S: l'ultima foto è bellissima ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Federica!Beh se hai i pici già pronti e una mamma che ti porta la borragine il più è fatto!

      Elimina
  2. Sai che io le erbe di campo le guardo e poi non riesco mai a farci nulla? vedo in vendita piantine che ho sempre avuto nei campi vicino casa e mi sembra di "brucare" ad averli nel piatto! Limite? si direi di si.... La vostra versione mi piace molto....ma quanto siete diventate brave? Poi non sapete quanto mi piace la vostra intesa....Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse neanch'io comprerei piante che posso trovare nei campi sai?Ma solo perchè vivendo in campagna le ho sempre avute a disposizione e mi piace proprio andare a raccoglierle e ne vorrei conoscere di più!La stessa cosa mi succede con il coniglio, penso di aver sempre mangiato quello della nonna e basta. I tuoi commenti sono unici, grazie davvero. Un bacione

      Elimina
  3. ohhh miooo diooo, questo piatto è molto più che confort food, pasta fatta a mano, erbe di campo, vongole...e le foto? sono bellissime! bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!In effetti questa ricetta ha riscosso un discreto successo anche in famiglia.un bacio

      Elimina
  4. che voglia di borragine!!!!!la adoro ^_^ con una pasta così poi è veramente perfetta
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche noi quest'anno ne abbiamo abusato e l'abbiamo usata in tutte le maniere!

      Elimina
  5. Stasera mi aspettano le vongole... e dopo aver visto questa ricetta, sono corsa nella dispensa e... ho ancora dei pici, evvai! Non integrali, ma pazienza... di borragine sono sprovvista ma ho tante erbette sul davanzale... quasi quasi prendo ispirazione per fare una pasta un pò diversa e non la classica aglio e olio... :-)

    RispondiElimina
  6. Ragazze ma sono senza parole...brave!!! Mi piace da morire, affonderei la forchetta con vero piacere!!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ambra, appena ho visto il tuo contest ho pensato che dovevamo assolutamente partecipare. Sia per il tema proposto, molto affine al nostro tipo di cucina sia per il premio in palio ;)

      Elimina
  7. Wowwww..un piatto favoloso!!! I pici qui non vanno molto ma questo piatto me lo divorerei! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh puoi sempre provare le altre opzioni: risotto, maltagliati, malfatti etc...ciao Chiara, un bacio!

      Elimina
  8. fantastico abbinamento di sapori!!!!bravissima
    un bacio Azzurra

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe