Hand pies pere e asiago per "My secret dinner"

giovedì, settembre 05, 2013


Immaginatevi il pranzo di natale. Parenti riuniti intorno alla tavola delle grandi occasioni. Pranzo che solitamente prevede antipasto, primo, secondo, contorno, frutta, dolce, caffè e ammazzacaffè e chi più ne ha più ne metta. I più piccoli che vengono distratti con dei piccoli regali. Il sacchetto dei brigidini e un involucro di carta oleata contenete del croccante da sgranocchiare a fine pasto. Guardate ora fuori dalla finestra: non è dicembre, ma la prima domenica di settembre. La prima domenica di settembre a Cerreto Guidi, quando si festeggia la patrona del paese. Almeno a casa mia si festeggia così. Quest'anno, il primo nella veste di ospite, ho cercato di dare il mio contributo portando un antipasto e un dolce. Visto che già da un po' pensavo di partecipare al contest di Sarah ho cercato  di preparare qualcosa che potesse andar bene anche per un picnic. Anzi per un picnic cittadino, come quello che si svolgerà a Bassano del Grappa il 6 Settembre. My secret dinner è un evento bello con un risvolto benefico, non potevo quindi non partecipare anche se solo virtualmente. Ho preparato per l’occasione delle hand pies che posso essere gustate calde, ma visto che di picnic si tratta, sono molto buone anche fredde. Come richiesto da Sarah ho usato un prodotto appartenente all’eno-gastronomia veneta, l’asiago pressato, in abbinamento a delle pere caramellate. 


Hand pies pere  e asiago
Ingredienti per una ventina di hand pies:

300g di farina manitoba
150g tra acqua e vino (io 50g di vino)
30g di olio d’oliva
Sale

400g di pere coscia
due cucchiaini di miele
aceto di mele
uno scalogno piccolo
125g di asiago pressato
2 cucchiaini di pepe rosa
100g di ricotta
olio extravergine d’oliva
sale

In una ciotola capiente, impastate tutti gli ingredienti insieme, formate una palla e lasciate riposare, coperta da un canovaccio, per due ore. Nel frattempo preparate il ripieno. Tagliate le pere a piccoli tocchetti. In una padella fate appassire lo scalogno tritato con un filo d’olio e in seguito aggiungete le pere tagliate. Fate appassire leggermente, sfumate con poco aceto di mele e aggiungete il miele. Salate e fate ritirare il liquido che avranno fatto le pere. Togliete dal fuoco e aggiungete la ricotta, l’asiago tagliato a piccoli tocchetti e il pepe rosa pestato. Stendete la pasta sottile e ricavate con l’aiuto di un coppapasta dei tondi. Posizionate sui tondi di pasta il ripieno, spennellate i bordi con l’uovo sbattuto e ricoprite con un altro cerchio di pasta. Spennellate la superficie con l’uovo e infornate a 180 °C per una quindicina di minuti o fino a che non saranno ben dorate in superficie.


Con questa ricetta partecipiamo al contest "My secret dinner" di "Cibo for me"






You Might Also Like

19 commenti

  1. Una delizia!!! Complimenti anche per le foto.

    Ti seguo su bloglovin

    RispondiElimina
  2. Belle queste pies e belle voi! Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No grazie a te Sarah, ci ha fatto molto piacere partecipare anche se non siamo riuscite ad organizzarci prima!!Un bacio e in bocca al lupo per la serata!

      Elimina
  3. Mi piace molto essermi addentrata in un'atmosfera natalizia, ma ancora estiva.
    Mi piacciono molto i tuoi hand pies: le pere e l'asiago sono un felicissimo abbinamento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si cacio e pere a chi non piace?!Sei passata da Cerreto in queste settimane?un bacio

      Elimina
  4. Buongiorno mia cara...
    Resto un attimo ammirata nel guardare le foto bellissime e la ricettina irresistibile (pere e formaggio come non amarlo?!). Sarebbe stato bello partecipare anche all'evento, ma per me è impossibile...
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!Detto da una che ha un blog meraviglioso, non può che farci ancora più piacere. Anche a noi sarebbe piaciuto molto partecipare all'evento, ma l'unico modo era farlo virtualmente, con questa ricettina!Un bacio

      Elimina
  5. Una meraviglia queste hand pies.. poi io adoro l'abbinamento formaggio e pere, quindi saranno assolutamente da riproporre, magari per uno degli ultimi pic nic o per un aperitivo (anche fatti a pops non devono essere male)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io vado matta per questo abbinamento!
      Pops?!!Questa si che è una bella idea, la prossima volta ci provo!

      Elimina
  6. Ne ho mangiate un sacco in Scozia questa estate, le adoro!
    Queste sono bellissime e mi sa che le suggerisco a mia moglie proprio per Natale!

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ne ho mangiate un bel po' in terra inglese :))
      Si sono perfette come antipasto per dei pranzi importanti, ma anche per un bel picnic!

      Elimina
  7. sono rimasta assolutamente affascinata da questo piatto che non conoscevo! bravissima! (anche per la presentazione da sogno :-))

    RispondiElimina
  8. Una bellissima iniziativa, un piatto sempre intrigante e delle foto che...meraviglia.
    Passo spesso, scrivo poco, ma di voi dico sempre un gran bene.
    Brave

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRazie Claudio, le tue parole non possono che farci un gran piacere. Grazie ancora, un abbraccio.

      Elimina
  9. Essenzialmente perché ho provato subito un certo feeling con il vostro pensiero ...
    per questo vi ho nominato per il premio Versatile Blogger ... spero vi faccia piacere. Nel caso accettaste qui c'è il link al mio post dove cerco di spiegarmi meglio http://menteecuoreincucina.wordpress.com/2013/09/10/nessuna-ricetta-ma-una-piccola-soddisfazione-versatile-blogger-award/
    A presto spero e buona settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Martina per aver pensato a noi. Passiamo subito a leggere il tuo post!un bacio

      Elimina
    2. Di niente, per me è sempre un piacere venire a leggervi!!!
      A presto (e complimenti anche per la vostra insalatina settembrina) :)

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe