Bavette con alici, crema di porri e pangrattato al cacao

martedì, settembre 03, 2013


Pesce, pesce e ancora pesce. Sarà che nella casa paterna questa parola è off-limits e la carne fa spazio al pesce solamente una volta alla settimana, sarà che la calura estiva meglio si sposa con piatti di pesce, spaghetti allo scoglio e insalate di mare, fatto sta che da due mesi a questa parte la mia cucina ha visto più cozze e pesci di ogni fattura che quella della mia mamma negli ultimi dieci anni. Venendo da una tradizione culinaria prettamente di terra e vista la ritrosia in famiglia per qualsiasi cosa che mostri pinne, branchie e tentacoli vari, ammetto di essere abbastanza digiuna in materia. La cosa però non mi ha di certo scoraggiato negli esperimenti culinari, anche se ogni tanto, coltello alla mano, mi sono ritrovata a fissare il pesce in questione chiedendomi da che parte iniziare. Ho iniziato con piatti semplici e veloci, fino a ritrovarmi alle prese con un piatto tipico della costa come il cacciucco alla livornese. Il grande successo di pubblico l’ho però raggiunto con una serie di primi piatti, tra cui spiccano queste bavette alle alici. Se anche voi come me siete alle prime armi con il pesce non vi resta che provarla (e magari seguirmi nei miei prossimi esperimenti culinari!), se invece sapete sfilettare un pesce anche ad occhi chiusi, beh per voi questa ricetta sarà un gioco da ragazzi, che vi potrebbe però tornar utile per una cena last minute.


Bavette con alici, crema di porri e pangrattato al cacao

Per la marinata:
vino bianco
una manciata di chiodi di garofano
sale
olio extravergine d’oliva

300g di bavette
75g di alici fresche già pulite
1 porro
2 cucchiai abbondanti di pangrattato (noi pane secco grattugiato)
1 cucchiaino di cacao amaro
una noce di burro
olio extravergine d’oliva
sale

Mettete le alici già pulite a marinare per un’oretta in un’emulsione di olio e vino bianco, con l’aggiunta di una piccola manciata di chiodi di garofano. Nel frattempo pulite il porro e tagliate a rondelle la parte chiara. Fate appassire il porro in una padella contenente poco olio, sfumando con del vino bianco. Una volta cotto, aggiungete una noce di burro e frullate il tutto fino ad ottenere una crema. Aggiustate di sale e di pepe. In un pentolino, fate tostare il pangrattato con un filo d’olio ed in seguito aggiungete il cacao amaro. Amalgamate bene e togliete dal fuoco. In una padella bella capiente, cuocete le alici con un filo d’olio e l’aggiunta di sale. Cuocete le bavette in acqua salata. Scolate la pasta piuttosto al dente, tenendo da parte un po’ d’acqua di cottura. Saltate la pasta nella padella contente le alici, aggiungendo anche l’acqua di cottura tenuta da parte. Aggiungete il pangrattato e mescolate bene. Disponete la crema di porro a specchio sul fondo dei piatti sistemandoci sopra la pasta con le alici.

You Might Also Like

9 commenti

  1. Anche noi quest'anno abbiamo mangiato un sacco di pesce, d'estate è un piatto leggero ma egualmente saporito.
    Queste bavette sono assolutamente da provare.

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si forse è anche la stagione che mi ha spinta verso il pesce. Vediamo se con l'arrivo dell'autunno mi converto a fiorentine e co. ;)

      Elimina
  2. Anche per me il pesce è sacro almeno una volta a settimana... e questa pasta deve essere speciale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ora sto cercando di mangiarlo più spesso, in questo periodo lo preferisco alla carne e ci farei qualsiasi cosa..antipasti, primi secondi, piatti unici....

      Elimina
  3. Beh per essere una non esperta in materia di pesce hai realizzato un piatto davvero gustoso!! :-)

    RispondiElimina
  4. ma si! mi piace la pasta e mi piacciono le alici! il sabato al mercato il banco del pesce è il mio preferito, ed è un lusso..
    bella ricetta ^_^
    bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serena!!Anch'io do sempre una sbirciata al banco del pesce e ogni volta torno a casa con qualcosa da cucinare :)
      un bacione

      Elimina
  5. Abbinamento molto interessante, subito nei bookmarks ;)
    A presto
    Lou

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe