15 minuti in cucina: crema con gambi di finocchi

martedì, gennaio 19, 2016


Ho pensato che avrei potuto dedicare un blog all'argomento, scrivere rubriche o al limite farlo diventare il tema del mese. Lisa Casali però ci ha pensato molto prima di me: cucina in lavastoviglie, si fa da sé un sacco di cose ed utilizza gli scarti per cucinare. Proprio quest'ultimi sono diventati la mia nuova fissa. Al momento non c'è gambo verde e legnoso che non venga riciclato nella mia cucina. La parte legnosa di cavolfiori e broccoli viene utilizzata nelle minestre e vellutate, le foglie più esterne dei carciofi bollite nel brodo vegetale. Fino a poco tempo fa questa era la fine che toccava anche alle estremità verdi dei finocchi che solitamente vengono gettate. Dopo aver trovato una ricetta di una mousse preparata proprio a partire da questi gambi verdi, ho deciso di replicarla, andando a modificarla a mio piacimento. La ricetta iniziale prevedeva infatti di frullare gli scarti del finocchio aggiungendo sale e olio, per ottenere una mousse da utilizzare come aperitivo. A questa idea iniziale ho aggiunto le mandorle, del peperoncino in polvere e dei semi di sesamo ed in meno di 15 minuti ho ottenuto una salsina fresca da spalmare sul pane. La facilità con cui si prepara e la presenza abbastanza frequente dei finocchi nel mio frigo ha fatto si che questa mousse venisse replicata più volte apportando ogni volta qualche modifica. Insieme alle mandorle ho provato ad aggiungere altri semi oleosi, mentre per ottenere un composto più cremoso ho aggiunto ai finocchi qualche cucchiaio di ricotta. Ho pensato che questa salsa, preparata in dosi maggiori e allungata appunto con la ricotta possa essere utilizzata anche per condire la pasta, magari integrale.


Salsa con gambi di finocchi

Ingredienti:
150g di estremità verdi dei finocchi più le foglie
40g di mandorle
1 cucchiaio di semi di sesamo
1 pizzico di peperoncino in polvere
sale
Olio extravergine d’oliva

Pulite le parti verdi del finocchio e tagliatele a pezzetti. Frullate il finocchio con le mandorle, aggiungendo l’olio d’oliva a filo. Una volta frullato il tutto, aggiustate di sale, unite il peperoncino e i semi di sesamo.




Se siete curiosi di scoprire le ricette che non approdano su queste pagine, ciò che accade dietro le quinte e molto altro seguiteci qui!

Se non volete perdere gli aggiornamenti del blog iscrivetevi qui

You Might Also Like

0 commenti

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe