Torta camilla vegana

mercoledì, aprile 19, 2017

Torta camilla vegan, con carote, mandorle e succo di arancia

Archiviata la Pasqua in famiglia, gli stravizi dei giorni di festa e la Pasquetta in alta quota, di cui se vi va vi racconterò in un'altra storia, torniamo con una torta, vegan però.
La torta camilla vegana.
Ricordate quelle merendine a forma di tortina, con carote e mandorle, che mangiavate da piccoli? Ecco questa è la risposta fatta in casa e vegana a quelle merende. Dovendo limitare l’uso dei latticini, spesso cerchiamo delle risposte vegane per le nostre colazioni. Quando troviamo una torta che finisce dopo pochi giorni il suo confezionamento, ci convinciamo a condividerla. Per inciso, per riuscire a fotografare questa torta ho dovuto nasconderla, dopo che ne era scomparsa più di metà.
Di questa torta ci è piaciuto il sapore, la consistenza morbida ed un po’ umida, il suo mantenersi morbida e quei pezzetti di mandorle tritati grossolanamente sparsi qua a là a dare più gusto. Imprescindibile, almeno secondo me, la scorza di arancia nell’impasto. L’unica nota dolente di questa torta, è il dover grattugiare finemente le carote, passaggio che richiede un po’ di tempo e di pazienza.

Della torta camilla vegana vi ho fatto vedere anche il dietro le quinte su instagram stories qualche giorno fa, in particolare la realizzazione delle foto. Come magari già sapete questi video durano solo 24h, però se vi piace l’idea di vedere cosa accade “dietro” ne faremo altri.

Passaggi della ricetta della Torta camilla, con mandorle e carote


Torta Camilla vegan


Ingredienti per uno stampo da plumcake

200 g di farina 00
190 g di carote già pulite
150 g di zucchero
20 g di farina di mandorle
40 g di mandorle tritate
100 ml di succo di arancia
50 ml di latte di riso
50 ml di olio di semi
1 bustina di lievito per dolci
la scorza di un arancia

Riscaldate il fono a 180°.
Grattugiate finemente le carote. Con il frullatore ad immersione, frullate i liquidi con le carote grattugiate. Versate in una ciotola ed unite la farina 00 setacciata assieme al lievito, lo zucchero di canna, la farina di mandorle e le mandorle tritate.
Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo. Rivestite lo stampo da plumcake con la carta fono e versate l’impasto. Fate cuocere in forno statico per 40-45. Controllando il grado di cottura inserendo uno stecchino nella torta, il dolce sarà pronto quando lo sfilando lo stecchino questo risulterà asciutto.

Note:
- potete usare il latte vegetale che preferite, indicato è quello di mandorla.
- chi segue una dieta vegana e non ammette il lievito, può sostituire il lievito con 1 cucchiaio di bicarbonato ed un cucchiaio di aceto bianco



You Might Also Like

2 commenti

  1. Adoro la torta di carote...insieme a quella di mele non passa mai di moda :) Ora che ci penso, è da troppo tempo che non ne preparo una!!! La vostra ha un colore fantastico e sicuramente anche un profumo buonissimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La torta di carote fa sempre la sua figura, ci vuole un po' di pazienza a grattugiare le carote, ma il risultato poi ripaga degli "sforzi" ;)
      A presto

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe