Insalata tiepida di carciofi, taccole e fave

giovedì, maggio 30, 2019

Piatto con insalata primaverile


La nostra è una cucina stagionale. Non solo perché cerchiamo di seguire le stagioni consumando verdura, frutta e pesce secondo natura, ma perché segue anche il ritmo delle nostra vite. Le ricette che passano di qua, sono pensate, ragionate, discusse e poi cucinate, però sono piatti che vorremmo trovare in tavola a cena dopo una giornata di lavoro. Pietanze che noi stesse prepariamo nei giorni di festa, ma anche in quelli ordinari.

In queste ultime due settimane non siamo riuscite a prenderci il tempo per cucinare assieme. Ci siamo rincorse, chiamate, accordate per poi far saltare i piani. Cosa si fa in questi casi? È vero che qua si cucina per diletto, ma si cucina anche per mangiare. Se queste ultime settimane sono state frenetiche, con la stanchezza stagionale galoppante per una sorella e un rientro a lavoro da organizzare per l’altra, serviva un piatto che raccontasse anche questo. Una portata che ci ricordasse che nonostante la pioggia incessante è primavera, un piatto ricco di verdure, leggero e che non richiedesse ore di lavorazione.

L’insalata tiepida di carciofi, taccole e fave è tutto questo.* Un piatto primaverile, che si prepara in poco tempo, ma che già dal primo assaggio ti racconta di una pietanza non frettolosa e nemmeno approssimativa. I carciofi vengono stufati fino a diventare teneri, le taccole sbollentate e ripassate in padella mantengono parte della loro croccantezza, le fave si aggiungono a crudo a dare ulteriore freschezza. I crostini di pane tostato che scricchiolano ad ogni morso sono la parte golosa, cubetti che danno soddisfazione al palato ed alla vista.
Marta

* Lo sappiamo abbiamo abusato dei carciofi in questo maggio, perdonateci, ma d’altronde l’orto del babbo si è trasformato nella "migliore carciofaia del vicinato"


Immagine contenente taccole, fave e carciofi su un tagliere


Insalata tiepida di carciofi, taccole e fave:
Ingredienti per 2 persone:
4 carciofi moretti medi (circa 370g)
250 g taccole
300 g fave da sgranare
2 fette di pane
1 spicchio d’aglio
Olio extra vergine d’oliva
1 spicchio di limone
Sale e pepe

(gli ingredienti si intendono per due persone, se consumato come piatto unico, per 4 persone se consumato come contorno)

Pulite i carciofi uno ad uno: privandoli delle foglie esterne e della parte sommitale. Passateli sotto l’acqua, cercando di allargare le foglie in modo di fare penetrare l’acqua all’interno. Una volta pulito un carciofo, lasciatelo una ciotola con acqua e lo spicchio di limone in modo da non farlo annerire.
Sbollentate le taccole in abbondante acqua salata per circa 5 minuti, dopo averle tagliatele a piccoli pezzi larghi circa 1 cm. Trascorso questo tempo scolateli e continuate la cottura in una padella con filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Unite i carciofi, divisi in quarti e poi in ottavi. Salate le verdure. Continuate la cottura a fuoco medio, finché i carciofi non saranno diventati teneri, serviranno circa 10-15 minuti.
Una volta pronte le verdure, mettetele da parte in una insalatiera, passate un foglio di carta assorbente nella padella, aggiungete nuovamente l’olio e tostate il pane fatto a cubetti fin quando non sarà dorato. Unitelo alle verdure già pronte.
Sgranate le fave e unitele all’insalata. Mescolate il tutto, aggiustate di sale e pepe e servite.

You Might Also Like

0 commenti

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe