L'orto prolifico

giovedì, maggio 24, 2012


Vi ricordate  le zucche giganti che si riproducevano spontaneamente quest’inverno nell’orto?
Ecco la stessa cosa è successa con le fave, o come li chiamiamo noi baccelli. Sacchetti pieni di baccelli freschi sono stati raccolti quasi ogni sera: parte sono stati regalati o portati a varie cene fatte con gli amici, i più grossi sono stati sgranati e congelati mentre i restanti sono stati “sacrificati” per compiere vari esperimenti culinari.
Non so se è una caratteristica tipicamente toscana oppure solo della mia famiglia, ma di solito noi li mangiamo crudi con un pizzico di sale, accompagnati da una fetta di pecorino e non abbiamo l’abitudine di cucinarli. Stavolta però ci siamo sbizzarrite e abbiamo provato a fare salsine da utilizzare come antipasto, fave stufate e sughi vari. Tra tutti questi esperimenti, quello che ci è piaciuto di più è questo pesto di fave di cui vi lasciamo la ricetta. Pensando al pesto alla trapanese mi sono detta, perché non fare qualcosa con le fave?
Ed ecco qua il risultato, un pesto fatto con fave e pecorino romano, accompagnato da una salsa di pomodoro fatta con i ciliegini e una spolverata di mollica croccante per completare il tutto. 


Linguine al pesto di fave e pomodorini

Ingredienti:

230 gr fave
350 gr pomodori
30 gr di mandorle
20 gr di pecorino romano
mollica di una fetta di pane (2 se sono piccole)

Lessate leggermente le fave in modo tale che una volta scolate risulti più semplice togliere la pellicola esterna. Utilizzando il mixer tritatele insieme alle mandorle e al pecorino. Aggiungete infine un po’ di olio. In una padella fate soffriggere uno spicchio d’aglio con dell’olio, dopodiché aggiungete i pomodorini tagliati a metà. Fateli appassire e aggiustate di sale e di pepe. Sbriciolate la mollica e fatela rosolare in un padellino con un po’ d’olio, fino a che non è croccante e bella dorata.
Cuocete la pasta, scolatela e fatela saltare nella padella con i pomodorini. Aggiungete anche il pesto di fave, mescolate bene il tutto e spolverateci sopra la mollica croccante. 

You Might Also Like

10 commenti

  1. Sono invidiosa del vostro orto, mi perdonate???

    RispondiElimina
  2. Ti perdoniamo ti perdoniamo, siamo brave ragazze :)!

    RispondiElimina
  3. vi dirò.. che io che sono metà toscana metà romana non faccio testo, però le mangio per lo più crude, col pecorino... ma anche così, con nulla, appena sbucciate!!!
    il vostro orto comincia a diventare "l' oggetto del desiderio" di ogni foodblogger :O)
    un bacione ragazze!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e pensa che in realtà è sfruttato molto!

      Elimina
  4. Sembra deliziosa questa pasta! Foto splendide, complimneti :)

    RispondiElimina
  5. Ciao, passo per invitarti al mio nuovo contest sulla cucina al microonde!

    http://panperfocaccia-grianne.blogspot.it/2012/05/contest-cucina-al-microonde-con-lekue.html

    Buona serata!
    Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristina grazie dell'invito, ci piacerebbe molto partecipare, purtroppo siamo sprovviste di microonde!Grazie comunque, davvero un bel contest!!!

      Elimina
  6. Queste linguine sono favolose!!!! E bellissimo blog!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi le abbiamo divorate in pochissimo tempo, grazie mille!

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe