Sformatini verdi

mercoledì, maggio 02, 2012



Reduce da un fine settimana lungo. Iniziato con una laurea e terminato con un primo Maggio trascorso, complice il tempo, a poltrire davanti ad un bel film e a spezzoni del concertone. Nel mezzo ci sono stati musica, acquisti, cene e chiacchiere con le amiche.
Sabato abbiamo festeggiato la neo laureata, con un aperitivo all’Opificio JM a Prato. Situato nel centro di Prato, a ridosso delle sue mura, è un locale nato da un’idea di John Malkovich. Qui si può cenare, sorseggiare un aperitivo e allo stesso tempo comprare un abito o un oggetto di design lì esposto. L’ambiente è molto carino e l’aperitivo abbondante ed espresso, ci tornerò sicuramente per provare anche il ristorante. In questi giorni non ho trascorso molto tempo davanti ai fornelli, l’unico piatto uscito dalla nostra cucina sono stati questi sformatini di spinaci, piatto ormai collaudato e che piace davvero a tutti. Questa ricetta si differenzia dalle altre perché non vengono usate né  panna né besciamella, ma solamente del pane ammorbidito nel latte, che rende lo sformato morbido senza però coprire il sapore degli spinaci. Le mandorle tritate aggiungono una nota croccante al mix verduroso.


Sformatini di spinaci

Ingredienti

600g di spinaci surgelati
150g di pane ammollato nel latte
60g di burro
30g di parmigiano grattugiato
1 uovo
30g di mandorle tritate
1 pizzico di noce moscata
Sale e pepe


Cuocete gli spinaci in acqua salata, dopodiché saltateli in padella con 30g di burro. Tritateli nel frullatore e in seguito unite a questi il pane ben strizzato, il parmigiano, le uova, le mandorle e il burro rimasto. Mescolate bene il tutto, aggiungete la noce moscata, salate e pepate. Preriscaldate il forno a 190 °C. Imburrate gli stampini, riempiteli con il composto e cuocete in forno fino a quando non saranno leggermente gonfiati e non si sarà formata un crosticina dorata.

You Might Also Like

10 commenti

  1. Buoni! Io faccio una cosa di questo tipo dandogli forma di polpetta, ma sono carini così poi soprattutto l'aggiunta di mandorle mi strapiace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche le polpette devono essere buonissime!Ma poi le metti in forno?

      Elimina
  2. :) in questo periodo mangio spinaci freschi a bizzeffe, l'idea di realizzarli così "in forma" poi mi piace
    :*
    Cla

    RispondiElimina
  3. questi sformatini leggeri, senza besciamella mi piacciono assai!! le mandorle sono l' ingrediente che non ti aspetti..
    mi lasciate sempre a bocca aperta.
    mi piace questo blog, mi piace tanto.
    non vedo l' ora che pubblichiate il prossimo post!!!!
    un bacione.
    ciao geniacce!!!!

    RispondiElimina
  4. sono passata a contraccambiare la visita.. ma quanto sono sfiziosi e belli da vedere! bel blog ti seguo con piacere

    RispondiElimina
  5. bellissimi questi sformatini complimenti

    RispondiElimina
  6. che buona idea usare il pane ammollato, e che buone le mandorle croccanti!
    ma questo locale di John Malkovich? mica ne sapevo nulla, che idea interessante, mi piacerebbe provarlo!
    un abbraccio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io non lo conoscevo, è stata un piacevole sorpresa. Se capiti a Prato ti consiglio di provarlo. Buon fine settimana. Chiara

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe