Gli orrori in cucina

lunedì, maggio 07, 2012


Ogni tanto le ricette nascono così, per caso, frutto di un errore. Ho letto la ricetta originale su uno di quei giornali che compri per ingannare il tempo, all’edicola della stazione, che sfogli distrattamente nel tragitto Empoli-Firenze e che poi cade puntualmente nel dimenticatoio, soppiantato dal nuovo giornale riempi tempi morti. Stavolta però la ricetta in questione mi è piaciuta subito, tanto da finire in cima alla lista delle cose da provare.  E quando ti metti in testa una cosa, difficile poi rinunciarci se ti accorgi che a casa non hai tutti gli ingredienti necessari…eh no in qualche modo ti arrangi. Non sempre però l’arrangiarsi si rivela la scelta migliore e così ti ritrovi a presentare in tavola mostri culinari che tutto sembrano tranne che invitanti! Le sconfitte però non ci scoraggiano, così abbiamo riprovato la ricetta, modificandola ulteriormente, ottenendo stavolta un bel risultato.



PS: Lo sapete che ormai vi tocca il post sul “Fai da te” vero? Beh, allora spero che il sottopentola della foto vi piaccia!

Con questo post vogliamo ringraziare LaFra dalla quale abbiamo ricevuto un bel riconoscimento.



Vorremmo inoltre assegnare questo premio a:

Alexli di Rosso lampone
Iolanda di tentazioni irresistibili
Micol e Cecilia di Muffin e dintorni
Buccia di Banana Split

Le regole per ritirarlo sono le seguenti:

1. Nominare chi assegna il premio
2. Donarlo a 5 blog cari con meno di 200 followers
3. Avvisare i destinatari con un messaggio sul blog 


Ingredienti

125g di ricotta
75g di olive nere snocciolate
1 uovo
1 cucchiaio di grana padano
1 fetta di pane (oppure due fette di pancarré)
1 pezzetto di scorza di limone non trattato
1 mazzetto di maggiorana timo e basilico
mezzo peperoncino piccante
600 gr di scannello
Vino bianco
Olio, sale e pepe

Tritate le erbe aromatiche con il pezzetto di scorza di limone e il mezzo peperoncino.
Sminuzzate grossolanamente le olive e sbriciolate il pane. Mescolate in una ciotola gli ingredienti preparati con la ricotta l’uovo e il grana fino ad avere un composto omogeneo. Aggiustate di sale e pepe. Formate, utilizzando questo composto degli involtini. In una teglia con dell’olio disponete gli involtini e fateli rosolare a fuoco alto. Dopodiché sfumate con il vino bianco. Abbassate le fiamma fino al termine della cottura.  

You Might Also Like

4 commenti

  1. bellissima ricetta complimenti. Ti ho nominata con una mia ricetta dato che ho preso spunto da te. se ti va passa a trovami

    RispondiElimina
  2. bè, e lasciatevelo dire... questo piatto è la cosa più lontana che ci possa essere da un orrore..
    siete sempre strepitose.
    mi piace questo blog!!! vi adòòòòòòro

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe