Bubble tea

martedì, giugno 04, 2013


La blogsfera ogni tanto ci riserva sorprese impensabili. Come una proposta gentile e disinteressata. Come un pacchettino in arrivo dalla Sardegna che riuscirà ad allietare la tua giornata. Come la ricetta da preparare con il contenuto del pacchetto.
La mia indole curiosa, mi ha portato qualche settimana fa, a lasciare una raffica di domande sotto il post di Chiarina riguardante un bubble tea bevuto a Londra. Mi sono fatta sfuggire il bubble tea. Sei mesi a Londra e di bubble tea e perle di tapioca nemmeno l’ombra. In verità, dopo un’attenta ricerca mi sono resa conto che io davanti ad un bubble tea shop ci sono passata davanti tante volte e tante volte mi sono soffermata davanti all’insegna colorata, senza mai spingermi oltre la soglia.
Chiarina deve aver intuito la mia curiosità e ha deciso di soddisfarla spedendomi un po’ delle sue perle di tapioca. Così abbiamo pensato di rifare la sua ricetta, visto che insieme alle perle di tapioca ci aveva inviato anche del buonissimo tè con i fiori.
Il risultato è stata una bevanda fresca e fruttata che profuma di primavera, da sorseggiare facendo due chiacchere con un’amica, con un bel libro accanto, distese su una sdraio nel giardino di casa a godere dei primi caldi.


Il bubble tea è una bevanda a base di tè, aromatizzato con frutta o latte. La sua particolarità risiede nella presenza delle perle di tapioca che possono essere nere o come nel nostro caso bianche o translucide. Questa bevanda nata a Taiwan negli anni ’80 si è in seguito diffusa negli USA e in europa. Visto che su Londra ho toppato miseramente, mi astengo dal dire che a Firenze non mi sono mai imbattutta nel bubble tea. Magari sono passata davanti al negozio, mi sono soffermata davanti all’insegna colorata, senza però spingermi oltre la soglia.

Bubble tea
Ingredienti per due bubble tea

500ml di tè verde aromatizzato ai fiori
2 cucchiai rasi di perle di tapioca
due cucchiai di zucchero
6 fragole 

Preparate il tè e zuccheratelo ancora caldo. Una volta tiepido mettetelo in frigo in modo che si raffreddi completamente. In una pentola, portate a bollore abbondante acqua dopodichè versatevi le perle di tapioca. 
Lasciatele cuocere per circa 45 minuti, finchè non risulteranno trasparenti e gelatinose, mescolando di tanto in tanto per evitare che si attacchino al fondo della pentola. 
Scolatele e passatele sotto l'acqua fredda.
Frullate le fragole pulite e passatele al colino. Mescolate il succo di fragola con tè freddo, aggiungete le perle e servite.

(english version)
Bubble tea 

500ml green tea with flowers
2 tablespoons of tapioca pearls
2 tablespoon of sugar
6 strawberries 

Prepare the tea, bringing the water to a boil. Remove from heat and add the tea bags (we used two tea bags). Sweeten the tea. Remove the tea bag after 15 minutes and chill the tea. In a saucepan, bring the water to a boil over high heat. Add the pearls and stir gently for about 45 minutes, until they appear chewy and transparent.
Rinse the strawberries, blend them and use a colander to obtain a juice. Ad the strawberry juice to the tea, stir in the tapioca pearls and serve.

You Might Also Like

12 commenti

  1. Appena ho letto bubble tea sono corsa a leggerti.
    Io l'ho scoperto ad Ottawa. Ogni giorno passavo davanti ad un Bubble Tea shop e mi chiedevo che diamine fosse. Poi delle amici mi portarono a provarlo. Lì andava molto quello con il latte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi, io invece me lo sono fatto scappare, ma grazie a Chiarina sono riuscita a rimediare :)
      La prossima volta che andrò a Londra, una tappa da bubbleology la faccio di sicuro!

      Elimina
  2. In sei mesi non potevi fare proprio tutto tutto..... carina questa cosa...mi chiedevo cosa si potesse fare con le perle di tapioca....della serie se vuoi fare il figo offri un bubble tea... Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so!!!Il fatto è che ho scoperto di esserci passata davanti un sacco di volte davanti ad un negozio che vende bubble tea. Un posto a Soho, tutto colorato che ha sempre destato la mia attenzione, ma non ci sono mai entrata!Cercando un po' qua e la ho trovato che le puoi usare anche per fare dei dolci al cucchiaio, ma io alla fine ho voluto replicare pari pari la ricetta di chiara!
      un bacio

      Elimina
  3. Quante cose ci perdiamo senza saperlo e spesso le abbiamo davanti agli occhi. L'importante è che hai rimediato preparandolo.

    Anna Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti, alla fine la mia curiosità è stata soddisfatta :))

      Elimina
  4. Non l'ho mai assaggiata questa bevanda ma le perle di tapioca sono un ingrediente così fiabesco, già dal nome... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero?!Anche a me mi hanno subito conquistato, basta poco :)

      Elimina
  5. Che bello ora anche voi siete bubble tea addicted! Sono tanto felice di avere due amiche in più!
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche noi siamo molto contente!E' stato davvero un pensiero carino il pacchetto che ci hai mandato, grazie ancora!
      Ho provato anche il contenuto della bustina rosa con il riso, mi è piaciuto un sacco. Grazie!
      un bacio

      Elimina
  6. mi piace!!!!!
    pensa che io ho comprato la tapioca (al naturasì.. già che vai per il buttermilk...:O))) ) e dopo averci provato un paio di ricette l' ho regalata perchè non mi piaceva e non sapevo cosa farci.
    ma adesso lo so! voglio provare questo bubble tea a tutti i costi!!
    bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Motivo in più per riuscire ad andare al naturasì :))
      un bacio anche a te signorina!

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe