Risotto con croste di parmigiano e zucchine

giovedì, giugno 06, 2013


Riusa, riduci, risparmia, rifletti, riponi, rispetta, ricorda.  Scrivetevi queste sette R su di un foglio e attaccatelo ben in vista sul frigo. Aggiungetevi un ultimo punto che li racchiude tutti: del cibo non si butta via niente. Al momento di preparare la cena, aprite il frigo e riusate
il contenuto di quella vaschettina rimasta in disparte, riducete gli sprechi utilizzando anche le foglie di quelle bellecarote bio che avete comprato al mercato, risparmiate utilizzando ingredienti semplici e di stagione. La vostra creatività farà poi il resto. Alla vostra fantasia, unite l’ultima R, quel “ricorda” che ci chiede di ascoltare i nostri nonni, genitori, vicini di casa e i loro consigli sul riciclo e risparmio. Questo è quello che abbiamo fatto anche noi, partecipando all’iniziativa del parmigiano reggiano e presentando la nostra idea di Smartcooking, tendenza atta a valorizzare il cibo attraverso la riduzione degli sprechi, l’utilizzo di ingredienti semplici e il riuso di ciò che avanza.
Una volta aperto il frigo, con le sette R ben in mente, le croste di parmigiano ci son sembrate non più un qualcosa da buttare, ma un ingrediente da rinnovare e riusare. Ricordando la minestra insaporita con le croste, ce le siamo immaginate in un risotto, accompagnate dalle prime zucchine della stagione.  

Risotto con croste di parmigiano e zucchine
Ingredienti per 4 persone

360g di riso ribe
300g di zucchini
80g di croste di parmigiano reggiano
1 scalogno
brodo vegetale
olio extravergine d’oliva
sale

Pulite gli zucchini e tagliateli in quarti. Pulite le croste, raschiando la parte più esterna e più dura e tagliatele a tocchetti piuttosto piccoli.
Fate rosolare lo scalogno affettato finemente con dell’olio. Aggiungete gli zucchini e fateli appassire per una decina di minuti, dopodiché aggiungete anche le croste di parmigiano. Lasciatele ammorbidire e dopo cinque minuti circa, versate il riso e fatelo tostare, mescolando continuamente fino a che non diventa traslucido. Continuate a cuocere il riso aggiungendo il brodo vegetale poco alla volta e mescolando con un cucchiaio di legno, in modo da evitare che le croste si attacchino alla pentola. Poco a poco, queste si ammorbidiranno e in parte si scioglieranno, donando cremosità al risotto. Continuate, fino a che il riso non risulta al dente. Servite caldo.

400g rice
300g zucchini
80g parmigiano reggiano cheese crust
1 shallot
vegetable stock
extra virgin olive oil
salt

Rinse the zucchini and cut them into cubes. Rinse the cheese crust and scrape off the most external part of it. Cubed the crust as well. Sauté the thinly sliced shallot in a pan with a few tablespoons of oil. Stir in the zucchini and cook them for a while (about 8 minutes), then add the cheese crusts. Let them to became soft and pour in the rice. Let it toast, stirring often, until translucent. Add some stock and stir the rice until absorbed. Continue adding stock until the rice is al dente and the cheese crusts are soft and partially melt. 


Con questa ricetta partecipiamo al contest Parmigiano Reggiano Chefindetto dalla Parmigiano Reggiano, avente come tema il principio dello SmartCooking.

You Might Also Like

13 commenti

  1. Ciao Chiara e Marta,
    grazie per aver partecipato con questa ricetta veramente SMART alla Parmigiano Reggiano Chef e per aver parlato dello smartcooking, è davvero importante!!
    Se volete caricare altre ricette smart, c'è tempo fino al 9 giugno!
    http://apps.parmigianoreggiano.it/prchef//it/
    a presto
    Letizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Letizia. E' stato un piacere partecipare, soprattutto visto il tema trattato. Grazie ancora.

      Elimina
  2. Le croste sono una cosa che adoro e che ci vedo benissimo in questo risotto.
    In cucina, con un po' di fantasia, si può evitare qualsiasi spreco, perché è davvero un peccato.

    Anna Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il loro utilizzo nel risotto è stata una gran sorpresa, e mi sa che replicheremo, magari in abbinamento ad altre verdure!

      Elimina
  3. Io le mettevo nel brodo caldo così si ammorbidivano ed erano buonissime da mangiare. Anche così non sono niente male. Brave bimbe bell'iniziativa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è nato tutto da lì. La nostra mamma ci ha raccontato che spesso mangiava il brodo fatto con le croste, così inizialmente avevamo pensato ad un risotto tirato su con questo brodo. Dopo varie modifiche abbiamo deciso di metterle direttamente nel risotto. A tocchettini in questo modo in parte si sciolgono e danno cremosità al risotto e la parte che non si scioglie diventa morbida e buona da mangiare!
      un bacio Annarita!

      Elimina
  4. Una bellissima idea! Io adoro i risotti e se sono particolari come questo mi piacciono ancora di più! Un bacio, Fede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!E' venuto davvero buono e siamo riuscite a dare nuova vita alle croste di parmigiano, che altrimenti sarebbero state buttate via.

      Elimina
  5. L'idea del riciclare con fantasia la sposo in pieno, ogni cibo ha tante anime nascoste e fino all'ultimo può regalare usi utili e sapori... è un bel messaggio contro gli sprechi e come valorizzazione di ciò che abbiamo... io ad esempio con la frutta super matura che nessuno mangerebbe preparo tanti frullati o composte...
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è vero, grazie ad un po' di fantasia è possibile dare una nuova vita ad un ingrediente. Dovremmo ricordarcelo più spesso, io intanto da ora in poi so cosa fare con le croste di parmigiano :)
      un bacio

      Elimina
  6. Al momento di preparare la cena, apro il frigo e mi lascio ispirare. Devo dire che sono fortunata: ricordo abbastanza bene cos'ho in scadenza nel frigo, e normalmente ho anche pochi avanzi. Preparare un pasto senza lasciare indietro nulla, a questo punto, è abbastanza facile. Senza contare che la gattina di casa mi aiuta con piacere a non buttare quasi niente.
    Non mi piace sprecare, non mi piace essere banale. Complimenti dunque per la tua ricetta interessante e per il tuo blog che ho appena scoperto. Mi aggiungo ai tuoi lettori con piacere, e se vuoi passare a trovarmi sono qui: http://langolodellacasalinga.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, per i complimenti!Anch'io mi sforzo di utilizzare tutto quello che è nel frigo ed ora ho trovato anche un ottimo modo per riciclare le croste.
      un abbraccio

      Elimina
  7. Condivido tutti i principi e provo ogni giorno a rispettarli.
    L'idea di preparare il risotto riutilizzando le croste è ottima e decisamente più estiva della minestra :)
    Buona settimana

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe