...è scoccata L'ORA DEL paTE'

giovedì, dicembre 05, 2013


Siamo entrate a far parte dell’MTChallenge come al nostro solito: in punta di piedi e cercando di fare meno rumore possibile, fosse mai che attirassimo troppo l’attenzione.
Alla nostra timidezza però, si è sempre accompagnato l’entusiasmo e nel corso dei mesi abbiamo realizzato cosa vuol dire essere celiaci, abbiamo fatto un tour gastronomico tra tradizioni spagnole e texane per poi tornare al punto di partenza. Se le raviole del plin di Elisa ci hanno fatto trascorrere un bellissimo pomeriggio di foto e risate, la tiella mi ha fatto dimenticare le mie mancate vacanze in Puglia. Sfida dopo sfida, durante questo nostro primo anno di MTChallenge, abbiamo imparato qualcosa di nuovo, divertendoci. Ogni mese una sfida diversa, tre temibili giudici e tante ricette tra le quali proclamare un vincitore. Ogni volta al nuovo vincitore spetta lo scettro di terzo giudice e la scelta di una ricetta da proporre al resto della ciurma.

Il nostro primo anno nel gruppo dell’MTC non poteva concludersi in modo migliore. Mentre noi stiamo ancora esultando per la nostra personalissima vittoria, ne annunciamo una ben più grande che riguarda tutto questo fantastico pazzo gruppo. Dopo la bellezza di 34 sfide, una di queste dal web è approdata alla carta stampata ed è nato “L’ora del paTE’” il primo libro della community dell’MTChallenge, edito da Sagep. Il libro racchiude 41 ricette di paté, 8 di burri composti, 33 fra pani e crackers, grissini,muffins, scones e chips fotografate da Sabrina de Polo e illustrate da Roberta Sapino


Con questo libro, la community dell'MTChallenge sostiene il progetto “cuore di bimbi”,della Fondazione “aiutare i bambini”: nata nel 2000, per iniziativa dell'ingegner Goffredo Modena, la fondazione si propone di  dare un aiuto ai bambini poveri, ammalati, senza istruzione, che hanno subito violenze fisiche o morali e garantire loro l'opportunità e la speranza di una vita degna di una persona, nel mondo e in Italia. Sono 71 i Paesi del Mondo in cui  la Fondazione interviene, realizzando progetti mirati, concreti, nati per rispondere a emergenze reali e portati avanti con abnegazione, serietà e competenza. Fra questi, appunto, c'è “cuore di bimbi”, attivo dal 2005 in 10 Paesi, che ha permesso ad oggi di salvare la vita a 857 bambini altrimenti condannati da gravi cardiopatie congenite, con esiti spesso letali.
La Fondazione opera nella più assoluta trasparenza, nella convinzione che sia doveroso certificare  ogni voce con la massima chiarezza, in un dialogo continuo che unisce chi è desideroso di fare del bene con chi ha la possibilità di farlo in modo concreto, rispettoso e consapevole di muovere nella stessa direzione: quella dell'aiuto alle tante vittime di questo mondo, rese ancora più indifese dall'essere bambini.
Da oggi, anche noi remiamo con Goffredo, con Sara e con gli oltre mille volontari sparsi sul territorio italiano - e lo facciamo con questo libro che è il primo tassello di quella che ci auguriamo possa essere una collaborazione duratura e proficua.
Tutte le copie de L' ORA DEL paTE' contribuiscono alla campagna “cuore di bimbi”, in base ad un progetto che è nato contemporaneamente al libro e si è sviluppato in parallelo: potete trovarle in tutte le librerie d'Italia, su amazon e su Ibs, sul sito della casa editrice e, soprattutto, sul sito della onlus, a questo indirizzo http://www.aiutareibambini.it/oradelpate.

Io lo regalerò a Natale e voi?




You Might Also Like

2 commenti

  1. Bel pensiero che avete avuto! ....io, me lo sono appena regalato!

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe