Notti rinascimentali a Cerreto Guidi

martedì, luglio 08, 2014


Questo fine settimana abbiamo chiuso la cucina, imbracciato le nostre macchine fotografiche e ci siamo regalate due giorni da turiste. Turiste nel proprio paese, che per questo fine settimana ha cambiato abito, indossando vesti rinascimentali. Con la scusa di partecipare ad un concorso fotografico, ci siamo immerse nell'atmosfera rinascimentale ricreata per “La notte di Isabella", manifestazione che si è tenuta a Cerreto Guidi il 5 e 6 luglio. La manifestazione, alla sua terza edizione, riporta il paese indietro nel 1500 quando Cerreto Guidi era sotto il dominio della famiglia Medici. I signori di Firenze amavano infatti trascorrere le vacanze nella villa di Cerreto, residenza di caccia voluta da Cosimo I de’Medici. Isabella, terzogenita del granduca Cosimo de’Medici, trovò la morte proprio nella villa di Cerreto il 15 Luglio 1576. Sulla sua morte leggenda e storia si intrecciano. Recenti scoperte, riportate nel libro dell’archivista Elisabetta Mori attribuiscono la morte di Isabella a cause naturali. Mi piace però ricordare la leggenda che tante volte ci siamo fatte raccontare nel corso degli anni, secondo la quale Isabella fu uccisa dal marito Paolo Giordano Orsini dopo la scoperta di un suo tradimento. 


Nelle vesti di turiste, abbiamo messo l’occhio dietro l’obbiettivo per immortalare angolini dimenticati, antichi mestieri, falconieri e giochi di spade. Siamo salite sulla torre campanaria della pieve di San Leonardo eccezionalmente aperto per l'occasione, per ammirare il panorama. Basta cambiare prospettiva e sembra quasi di aver davanti un paesaggio mai visto.



Ci siamo divertite ad fotografare (con scarsi risultati purtroppo) l’allegro svolazio delle bandiere delle quattro contrade e le lingue di fuoco dei bravissimi giocolieri. Se il movimento veloce delle bandiere ha rimandato solo delle immagini sfocate, quello ripetuto dalle mani esperte e abili delle fiascaie ci ha regalato delle foto che sanno di storia. Già una volta vi abbiamo consigliato come e quando visitare Cerreto, lo facciamo anche stavolta, aggiungendo questa bella manifestazione tra le occasioni da non perdere. 









You Might Also Like

4 commenti

  1. Che luoghi meravigliosi... ho una voglia incredibile di viaggiare!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Peccato per le bandiere, ma tutto il resto è molto pittoresco! Bella vacanza!

    RispondiElimina
  3. quanto mi piacciono questi eventi storici! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe