Luglio con il bene che ti vorrei

giovedì, luglio 03, 2014


Il luglio di chi è ancora studente come la sottoscritta non è così esaltante come si pensa che possa essere un mese estivo. Per chi ancora studia, il mare spesso non arriva prima di agosto. Ho sfilze di vestitini che smaniano per uscire dall’armadio, ma che male si abbinano al mio colorito ancora pallido. Ho provato a far tornare di moda la tintarella di luna, ma è un trend che non ha avuto seguito, molti a metà giugno sono già abbronzati.
Io luglio ti vorrei bene, ma bene davvero: vorrei godere delle tue lunghe giornate, del tuo sole attraverso l’ombrellone in attesa delle ferie vere, delle mille possibilità che i tuoi giorni regalano. Invece non ti godo, ti guardo passare mentre mi sorridi e ti metti in mostra meglio che puoi, ma cerca di capirmi non posso cedere alle tue lusinghe. Dobbiamo però trovare un accordo, non posso chiederti di essere meno bello, rischierei il linciaggio, ma posso chiederti di non farmi l’occhiolino e di non guardarmi male mentre cucino. Io alla prova costume spero di poter copiare (cit.), quindi passami le polpette perché ne ho bisogno.
Le polpette sono un confort food per me, una piccola coccola a cui ogni tanto cedo. Fatte in forno per avere meno sensi di colpa e accompagnate da una piacevole salsina alle melanzane.
Sia le polpette che la salsa di accompagnamento sono caratterizzate da sapori delicati, che avrebbero rischiato di perdersi se non si fossero uniti insieme. 



Polpette di pesce e salsa alle melanzane
Ingredienti per 4 persone

Per le polpette

300g di patate
400g di merluzzo
120g di pane
1 ciuffi di menta
1 ciuffo di prezzemolo
1 bicchiere di vino bianco
uno spicchio d’aglio
pangrattato
olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Per la salsa

390g di melanzane
1 cucchiaio di tahina
1 cucchiaino di succo di limone
1 ciuffo di prezzemolo
Qualche pomodorino ciliegino
olio extravergine d’oliva
sale

In una padella fate rosolare uno spicchio d’aglio con un poco d’olio, dopodiché unite i filetti di merluzzo. Sfumate con del vino bianco e portate a cottura aggiustando di sale.
Pulite le patate e lessatele in acqua salata. Mettete il pane raffermo in ammollo in una ciotola con dell’acqua. Una volta cotte, sbucciate le patate e schiacciatele con lo schiacciapatate. In una ciotola disponete le patate schiacciate, il merluzzo che avrete precedentemente sbriciolato con una forchetta e il pane strizzato dall’acqua. Amalgamate bene il tutto, aggiustate di sale e di pepe e unite il prezzemolo tritato. Formate delle palline, passatele nel pangrattato e disponetele in una pirofila unto con un poco d’olio. Cuocete le polpette in forno a 180 °C fino a che non vi sembreranno belle dorate in superficie.
Per la salsa di melanzane: Tagliate la melanzana a dischi spessi e lasciatela spurgare con del sale in modo da togliere l’amaro. Disponete i dischi in una teglia rivestita di carta forno e cuocete in forno a 180 °C per una 15 di minuti, fino a che non sarà morbida. In seguito frullate le melanzane con il frullatore ad immersione. Mentre frullate unite la tahina, il limone il prezzemolo tritato ed eventualmente dell’acqua per aggiustare la consistenza. Aggiungete i pomodorini tagliati a cubetti e regolate di sale.
Servite le polpette calde e la salsa di melanzane come accompagnamento. 

You Might Also Like

15 commenti

  1. Amo le polpettozze, di tutti i tipi, da quelle di carne a quelle di ceci, e anche quelle di pesce, che però non ho mai fatto, e mi sa che abbinate a quel simil hummus di melanzane devono essere spettacolari!
    Ti capisco, anche io all'università invidiavo tutti i miei coetanei ed amici che non facevano l'università, o che finivano presto le sessioni d'esame ed erano pimpanti ed abbronzati.
    Consolati dai, qui da me l'estate deve ancora arrivare ed io non ho ancora fatto il cambio degli armadi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea che a luglio da te non sia ancora estate un po' mi sta consolando (sono una brutta persona?!). Per le polpette credimi con la salsina hanno una marcia in più

      Elimina
  2. wow che bello questo spiedino polpettoso... adorabile!!!

    RispondiElimina
  3. E' dura ma finiranno anche le sessioni estive e le polpette sono fondamentali per superare le crisi. E poi, dai, sono di pesce e cotte in forno....non comprometteranno la prova costume!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prova è già ampiamente compromessa, ma non dirlo a nessuno ;), voglio poter continuare a mangiare polpette nei momenti di bisogno!!

      Elimina
  4. Ce la farai, ce la farai..
    e comunque non sei la sola, anche se quegli esami li ho finiti da tempo, che il mare lo vede solo ad agosto. Anzi, a fine agosto!!
    ;-)
    mozzarella forever Gaia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gaia, speriamo che tutto vada per il verso giusto davvero!! Dopo questo post fonderò il club delle mozzarelle anonime, per chi non sa cos'è l'abbronzatura a giugno e luglio!! Un abbraccio

      Elimina
  5. Ahaha mi hai fatto morir dal ridere :D ti capisco bene, e io sono ancora più frustrata perchè continuo a rimanere chiusa in casa nella speranza di trovare la voglia di studiare ma poi finisco per dedicarmi a tutt'altro e quindi poi non faccio nè l'uno nè l'altro -_-
    Mi auguro che troverai qualcuno di più preparato alla prova costume da cui poter copiare :D

    La salsina sembra buonissima, per le polpette dovrei trovare un sostituto al merluzzo, ma concordo che dove c'è polpetta c'è sollievo ;)
    un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conosco anche la versione del "resto a casa a studiare e fare altro" aumentando così solo i sensi di colpa!! La salsina con le melanzane è buona anche magiata su una schiacciatina secca o un po' di pane, anche sola ha il suo perché, ma se elimini il merluzzo e trovi una versione veg e l'abbini comunque alla salsa di melanzane avverti che voglio provare!!

      Elimina
  6. Forza e coraggio Marta! Ti capisco, me li ricordo come se fosse ieri i mesi di luglio passati chiusa in casa a studiare... La sensazione è che fuori ci sia un mondo che si sta divertendo da pazzi...
    Però devo dire che ti consoli davvero bene, queste polpette sono una meraviglia, già di per sè le polpette di pesce sono appetitose, accompagnate poi da una salsina così... fantastiche!
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie davvero Mari, ha capito perfettamente la situazione. Mentre sono seduta alla mia scrivania intenta a fare calcoli e cercando di capire cose che talvolta la mia mente neanche non concepisce, ho l'impressione che fuori il modo si diverta moltissimo senza di me.
      Sono contenta che ti sia piaciuta questa ricetta, per quanto riguarda la salsina è pericolosa, rischia di finire prima delle polpette e con questo ho detto tutto ;)! Un bacio

      Elimina
  7. Io invece sono chiusa in casa stampellata a totale riposo, per cui ti capisco, ma fuori è così freddo che sinceramente anche sento poco questo luglio!!!! Mi passo il tempo a curiosare da un blog all'altro e mi sono fermata qui a curiosare ed a fare i miei complimenti!!!!

    RispondiElimina
  8. ho provato a fare queste polpettine (la salsa no perchè ero ignorante su questa tahina e otre a non sapere cos'era, non sapevo dove trovarla!) e sono state spazzolate anche se magari non erano bellissime come le vostre! Alla fine la menta l'ho messa tritata come il prezzemolo e ci stava da 10 (era scritta negli ingredienti ma non nella ricetta quindi ho fatto a caso), ma il mio dubbio rimane sulla consistenza delle polpette... cioè non mi si legavano molto bene gli ingredienti quindi le polpettine sono diventate polpettone e non proprio tonde...cosa ho sbagliato secondo te?

    RispondiElimina
  9. ho provato a fare queste polpettine (la salsa no perchè ero ignorante su questa tahina e otre a non sapere cos'era, non sapevo dove trovarla!) e sono state spazzolate anche se magari non erano bellissime come le vostre! Alla fine la menta l'ho messa tritata come il prezzemolo e ci stava da 10 (era scritta negli ingredienti ma non nella ricetta quindi ho fatto a caso), ma il mio dubbio rimane sulla consistenza delle polpette... cioè non mi si legavano molto bene gli ingredienti quindi le polpettine sono diventate polpettone e non proprio tonde...cosa ho sbagliato secondo te?

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe