Cavolo rosso all'alsaziana

mercoledì, novembre 11, 2015


Ho comprato il sedano rapa e la pastinaca per la prima volta a Londra, incuriosita dalla loro forma e dalla quantità di persone che li acquistavano senza saper bene come si chiamassero in italiano e che sapore avessero. Dal fruttivendolo mi soffermo sempre sulle novità e facilmente mi faccio convincere nell’acquisto. Se ancora non si fosse capito sono curiosa, pure in cucina. Anche se si parla di un semplice cavolo. Molti di voi alla parola cavolo storcono il naso e pensano immediatamente al cavolfiore, senza prendere in considerazione le innumerevoli possibilità a disposizione. Lasciate da parte i pregiudizi e fatevi guidare dalla curiosità, assaggiate e provate ingredienti diversi. Anche se si parla di un semplice cavolo, cavolo cappuccio rosso per la precisione. Un anno fa l’avevamo provato, tra lo stupore dei familiari, crudo in insalata con le mele, stavolta invece l’abbiamo cotto sempre con le mele visto il successo dell’abbinamento. La ricetta, tratta da un libro di cucina regionale francese riportato dal viaggio di questa estate, prende il nome della sua regione di origine, l’alsazia. In seguito girovagando per il web alla ricerca di informazioni su “le choux rouge à l’alsacienne” ho trovato delle interessanti varianti che prevedevano l’aggiunta delle castagne oltre che delle mele.


Cavolo rosso all’alsaziana
Tempo di preparazione: 20 min    Tempo di cottura: 25 min

Ingredienti per 4 persone:

1/2 Cavolo cappuccio rosso
1 cipolla piccola
1 mela renetta grande
1 cucchiaio di aceto
vino per sfumare
2 cucchiaini di zucchero di canna
sale
Olio extravergine d’oliva

Lavate il cavolo rosso e tagliatelo a fettine sottili. Sbucciate le mele e tagliatele a piccoli tocchetti. In una padella fate soffriggere la cipolla tritata con dell’olio. Aggiungete il cavolo cappuccio e mescolate bene. Sfumate con il vino, abbassate la fiamma e salate. Aggiungete la mela a tocchetti. Unite l’aceto e procedete con la cottura. Quando il cavolo risulterà quasi cotto aggiungete lo zucchero, mescolando. Lasciate andare a fuoco moderato, fino a che il cavolo non sarà ben cotto e le mele morbide.


Se siete curiosi di scoprire le ricette che non approdano su queste pagine, ciò che accade dietro le quinte e molto altro seguiteci qui!

Se non volete perdere gli aggiornamenti del blog iscrivetevi qui

Questa ricetta fa parte della raccolta:


You Might Also Like

8 commenti

  1. mamma mia un'opera d'arte questo cavolo!!!solo a guardarlo trasmette gioia chissa che delizia mangiarlo?!?!?non l'ho mai provato qui non si trova facilmente, ma vedrò di perlustrare bene!!!
    baciiii dolcezze

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Azurra!Secondo me dal fruttivendolo lo dovresti trovare, almeno io lo compro lì, magari non tutte le settimane è disponibile, ma secondo me è meno difficile di quello che pensi riuscire a reperirlo!un abbraccio

      Elimina
  2. Mi associo senza dubbi ad Azzurra del commento qui su.
    E' spettacolare anche solo a vedersi questo piatto. Da gustare... mi sarebbe piaciuto gustarlo insieme!
    Chissà se mai si riuscirà a fare un incontro tra blogger, magari mangiando tutti insieme in un parco, facendo picnic!!!
    Mamma mia che sarebbe bello.
    Chiara, visto che la ricetta l'hai pubblicata tu, ti ricordo della raccolta di ricette CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE.
    Tempo fa, vi avevo anche inviato una e-mail, ma non so se vi è mai arrivata.
    http://fcomefornelliforchettaefarina.blogspot.it/2014/11/risotto-in-rosa-per-le-donne.html
    lascio il link, mi farebbe piacere aggiungere questa ricetta super sfiziosa. Aspetto notizie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente ha dei colori davvero affascinanti per essere un semplice cavolo.Grazie Federica partecipiamo molto volentieri alla tua iniziativa!un bacio, Chiara

      Elimina
    2. Chiara, ho spiegato tutto sia sul blog, sia su Facebook, sia su Instagram.
      C'è un banner da inserire nel blog e nel post, così da rimandare quante più donne alle informazioni e alle nozioni da sapere per aiutare chi è vittima di violenza. Non appena avrai il banner (che trovi sul post del link che ti ho scritto nel commento qui in alto) inserirò la ricetta nella raccolta.
      Se volete spargere la voce anche sugli altri social network, ovviamente ben venga.
      Fammi sapere, nel caso volessi qualche informazione in più, scrivimi via email. Trovi l'indirizzo sul mio blog.
      GRAZIE MILLE IN ANTICIPO PER LA PARTECIPAZIONE

      Elimina
  3. Ahh cosa non dev'essere! Mi sono innamorata! ..E il pensiero di metterci anche le castagne! <3
    Questo lo faccio senza ombra di dubbio, cavolo rosso e mela da crudi erano uno sposalizio ormai duraturo, ma devo assolutamente provarli anche da cotti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto è che l'ho scoperto troppo tardi, altrimenti anch'io sarei stata molto curiosa di provarci le castagne!!Sarà per la prossima volta!!!Buonissimi anche da cotti, soprattutto con la nota agrodolce messa in evidenza dall'aceto e zucchero. un bacio cara nocciolina!!!

      Elimina
  4. Buongiorno Chiara, ho unito la tua ricetta alla raccolta di cui ti avevo parlato.
    Ecco il link se vuoi dare un occhio.
    http://fcomefornelliforchettaefarina.blogspot.it/2014/11/risotto-in-rosa-per-le-donne.html
    Attendo solo che tu inserisca il banner nella ricetta o nel sito, altrimenti il passaparola va a farsi friggere.
    Fammi sapere.
    Grazie, buona giornata.... ciaoooo a presto!!!

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe