Pastasciano

giovedì, dicembre 15, 2016


"Se non l’avete mai fatta, vi consiglio di passare nella strada delle crete da Siena verso Asciano". Siamo partite in ritardo, con in faccia il sole di una domenica di fine novembre. Con il consiglio di Elena ormai in testa, siamo arrivate all’imbocco della Firenze-Siena e da lì abbiamo proseguito in direzione Asciano. Abbiamo chiacchierato di ricette, persone che non vediamo mai e di strade sbagliate. Tutte le volte che ci ritroviamo in macchina insieme infatti, sarà per il troppo chiacchiericcio di sottofondo, ma la probabilità di perdersi è sempre troppo alta. La terra rossa, il giallo delle foglie e il verde cipresso sembrano un quadro dei miei temi di terza elementare: “è arrivato l’autunno”. La nebbia inizia a scendere e un’aria rarefatta ci accompagna ad ogni curva. Cerchiamo angoli per scatti veloci: un albero solitario, le zolle dei campi arati e le balze di argilla circondate dalla nebbia. Ad Asciano ci accoglie Elena, con chiacchiere, sorrisi e una bella fetta di torta. Il paese è in festa per dare il benvenuto ad un bel progetto che ha preso forma. Pastasciano si fa conoscere con una degustazione e la vendita diretta di vari formati di pasta. Pastasciano è un progetto nato dal lavoro di otto aziende agricole che si sono raggruppate in un consorzio, per realizzare una pasta selezionata composta al 100% da grani antichi varietà “Senatore Cappelli” coltivati ad Asciano.
La giornata si conclude con un piccolo bottino: tagliatelle e fusilloni di Pastasciano. Le tagliatelle sono state subito utilizzate per un pranzo della domenica, abbinate ad un sugo di pomodoro, nocciole tritate e funghi secchi provenienti dalla garfagnana. 


Tagliatelle al ragù di nocciole

Ingredienti per 4 persone:
320 g di tagliatelle
300g di passata di pomodoro
10g di funghi secchi
100g di nocciole
1 carota
1 costa di sedano piccola
1 cipolla piccola
vino per sfumare
1 rametto di rosmarino
2-3 foglioline di salvia
un pizzico di cannella
un pizzico di noce moscata
peperoncino in polvere

Tritate grossolanamente le nocciole. Pulite la carota, il sedano e la cipolla, dopodiché tritateli finemente. Mettete i funghi secchi in ammollo in una piccola ciotola contente dell’acqua. In una padella scaldate l’olio e fate soffriggere gli odori. Aggiungete le nocciole, il rosmarino e la salvia. Sfumate con il vino e aggiungete la passata di pomodoro. Unite la cannella, la noce moscata e il peperoncino. Unite i funghi secchi strizzati e tagliati a striscioline. Aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere a fuoco lento per 40 minuti circa. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolate e condite con il sugo appena preparato.




Se siete curiosi di scoprire le ricette che non approdano su queste pagine, ciò che accade dietro le quinte e molto altro seguiteci 
QUI!

Se non volete perdere gli aggiornamenti del blog iscrivetevi 
QUI!

You Might Also Like

1 commenti

  1. Intanto grazie per le stupende foto e grazie anche per la bella ricetta sicuramente molto gustosa!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe