Polpettone con amaretti, mortadella e limone

mercoledì, novembre 29, 2017

Polpettone con amaretti e mortadella

Polpettone amaretti, mortadella e limone; il titolo ci piace già. La ricetta è di Sigrid Verbert, si trova nel suo libro "Diario italiano".
Facile però dire amaretto; l’ambiguità è subito dietro l’angolo. Due biscotti uguali seppur diversi ci vengono subito alla mente: gli amaretti di Saronno con la loro superficie crepata e croccante e quelli dal colore più chiaro e la consistenza più morbida. Hanno entrambi pochi ingredienti: mandorle, zucchero ed albumi. I primi sono quelli più conosciuti, anche Harry Potter sembra apprezzarli; i secondi prendono tanti nomi diversi a seconda della collocazione geografica. Il dubbio ci accompagna tra gli scaffali del supermercato, mentre infiliamo nel carrello la versione più morbida.
Sarà l’amaretto giusto? Quello di Saronno si abbina alla zucca nei tortelli e al fritto misto piemontese, ma l’altro? Ci piace sperimentare, ripetiamo in coro per non ammettere l’errore. Il polpettone prende forma, profuma di limone e di mandorle mentre lo inforniamo. Un pensiero continua a frullarci per la testa: sarà l’amaretto giusto?
Giusto o non giusto, l’equilibrio è piaciuto. La crosticina in superficie rivela un interno morbido, sapido e dal dolce retrogusto. La prossima volta lo proveremo in un’altra versione, con l’amaretto più famoso.

Chiara


Passaggi ricetta polpettone


Polpettone amaretti mortadella e limone 

Ingredienti

275g di carne macinata di manzo
125g di carne macinata di maiale
100g di pane raffermo
70g di mortadella
75g di amaretti morbidi
40g di noci
1 uovo
1 spicchio d'aglio
scorza di limone
vino bianco per sfumare
sale 
pepe
olio extravergine d'oliva


In una ciotola bagnate il pane con dell'acqua. Tritate gli amaretti, la mortadella e lo spicchio d'aglio con l’aiuto di un mixer. In una ciotola capiente unite il macinato di maiale, il macinato di manzo e il pane ben strizzato. Aggiungete il trito mortadella/amaretti e mescolate bene. Aggiungete l’uovo, la scorza di limone grattugiata, sale e pepe. Impastate bene fino ad ottenere un impasto omogeneo. Date una forma allungata al polpettone. Passatelo nel pangrattato dopodiché disponetelo su di una teglia leggermente unta con dell’olio d’oliva. Irrorate anche la superficie del polpettone con in filo d’olio. Cuocete in forno preriscaldato a 180 °C. Durante la cottura sfumate con del vino bianco e controllate di tanto in tanto che il polpettone non si attacchi.   

You Might Also Like

0 commenti

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe