Sofficini fatti in casa

mercoledì, marzo 14, 2018

Sofficini fatti in casa con prosciutto e mozzarella


Sofficini e speedy pizza ed è subito 1994.

Il sorriso dei sofficini risollevava le cene di molte famiglie italiane, tranne quella della mia. A casa Calugi non poteva entrare niente di così trasformato: surgelati, bibite gassate e nutella (solo per citarne alcuni) erano banditi dalla nostra dispensa; a ripensarci adesso i miei genitori anticipavano negli anni ’90 l’inversione di tendenza alla quale stiamo assistendo da un po’ di anni a questa parte. L’uniche che non vedevano di buon occhio questa attenzione salutista erano le figlie. Inutile descrivere quanto la piccola me invidiasse tantissimo quei bambini delle pubblicità mentre affondavano la forchetta nella crosta dorata di un sofficino. Oltre al sofficino vero a proprio, un altro oggetto del desiderio era il gadget che veniva venduto in abbinamento alla confezione; i famosi sorrisini antenati del più recente Carletto.

Quando ormai la mia voglia di sofficini si era assopita, ho scoperto la ricetta dell’araba felice che per anni ha spopolato nel web e fuori. La ricetta dei sofficini fatti in casa mi ha permesso di accontentare quella parte di me che vorrebbe aprire il freezer e trovare qualcosa di veloce e sfizioso da proporre per cena. Il vantaggio di questi sofficini da preparare in casa è infatti quello di poterli surgelare prima di essere cotti in modo di averli sempre a disposizione per le sere in cui si torna tardi e cucinare è l’ultimo dei pensieri.

Per questa ricetta abbiamo pensato ad un ripieno prosciutto cotto e mozzarella ma le possibilità sono molteplici. Nei nostri esperimenti abbiamo provato anche l’abbinamento funghi trifolati e mozzarella e il classicissimo pomodoro e mozzarella arricchito dalla presenza dell’acciuga sotto olio  e di una spolverata di origano.
Chiara

Passaggi per la realizzazione dei sofficini fatti in casa

Sofficini fai da te con mozzarella e prosciutto cotto

Ingredienti:

una tazza di acqua
una tazza di farina
sale a piacere
un paio di cucchiai di olio 

mezza mozzarella
3 fette di prosciutto cotto

1 albume
pangrattato

Versate l'acqua in un pentolino insieme al sale e l'olio e portate a bollore.

Appena l’acqua bolle versate la farina tutta insieme e girate vigorosamente con un mestolo di legno su fuoco medio, facendolo asciugare un po' come si fa per la pasta da bignè.

Fate intiepidire coprendo il pentolino con un panno, dopodiché verste l’impasto su di una spianatoia e aiutandosi con un po' di farina impastate fino a rendere l’impasto liscio. Avvolgete l’impasto con della pellicola trasparente e fatelo raffreddare. Una volta raffreddato, prelevate dei pezzetti di impasto, stendeteli con il mattarello a circa 4 mm di spessore. 

Appena raffreddato prelevare dei pezzetti di impasto e stendeteli con il mattarello a circa 4mm di spessore. Tagliate dei cerchi della misura preferita. Farcite i sofficini disponendo il ripieno al centro. Chiudete i sofficini, sigillando bene i bordi. Passate i sofficini formati nell’albume e poi nel pangrattato. Disponete i sofficini in una pirofila ricoperta di carta forno, irrorateli con un filo d’olio e cuoceteli in forno preriscaldato a 180 °C.


Note:
- noi abbiamo usato una tazza con una capacità di 140 g, sono venuti 7 sofficini.

You Might Also Like

0 commenti

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe