Mezze maniche con broccolo romanesco e taleggio

mercoledì, marzo 07, 2018

Foto delle mezze maniche con broccolo romanesco, taleggio e mandorle

La scorsa settimana scrivevo su facebook di come nel piano del menù settimanale, fossero previsti cinque piatti a base di cavolo su cinque giorni. Tutto questo potrebbe considerarsi normale se non fosse che ho iniziato a mangiare il cavolo solo da un anno a questa parte. Lo raccontavo anche nella scorsa puntata, dove anche in quel caso, parlavo di una ricetta a base di cavolo. Per continuare il “trend del cavolo” ho concluso la settimana con delle mezze maniche con broccolo romanesco e taleggio. Questa “statistica” del menù mi ha colpita in maniera positiva; direi proprio che sto recuperando alla grande gli anni di astinenza da questo ortaggio.

Facendo un passo indietro, la necessità di fare un menù settimanale dei pasti da consumare è nata dall’esigenza di avere una pianificazione degli alimenti, per non  trovarsi di fronte al frigo e lasciarsi guidare dal caso, o meglio dal “stasera ho voglia di…”. Questo perché negli ultimi mesi, complici i bottoni dei pantaloni che strizzavano, mi sono resa conto che il numero dei biscotti ingurgitato in un giorno era superiore a quanto io stessa ammettessi e che forse il mio menù settimanale aveva bisogno di un po’ più di equilibrio.

Sia chiaro: non sto sponsorizzando diete fai da te per dimagrimenti facili, per queste infatti servono persone qualificate. Mettere nero su bianco il menù serve a me per non incombere nella pigrizia del cucinare, che sì, in certe sere colpisce anche chi come me ama la cucina. Inoltre mi permette di godere di un piatto ricco come questo pasta con broccolo romanesco e taleggio senza troppi sensi di colpa. E voi come gestite il menù settimanale?

Tornando alla ricetta, abbiamo voluto giocare con l’abbinamento broccolo romanesco e taleggio. Il broccolo romanesco è quel cavolo dal colore verde chiaro, somigliante al cavolfiore, le cui cimette hanno forma piramidale. Per mantenerne il colore vivo abbiamo sbollentato le cimette per poi passarle in acqua ghiacciata. La scelta di accompagnare la salsa di cavolo con un formaggio, ci ha fatto orientare verso un prodotto che avesse un sapore deciso. Se i vostri gusti sono più delicati, niente vi vieta di omettere il formaggio, o di sostituirlo con uno dal sapore più gentile. A mio avviso però il taleggio, e la quantità usata in questa ricetta, si coniuga bene con il cavolo senza sovrastarlo, dando completezza al piatto.


Marta

Foto dell'ingrediente principale della pasta, il broccolo romanesco


Mezze maniche con broccolo romanesco e taleggio


Ingredienti per 4 persone:

320g di mezze maniche
400g di cavolo romanesco
40g di taleggio
Una manciata di mandorle a lamelle
1 spicchio d’aglio
Sale
Peperoncino
Olio extravergine d’oliva

Pulite il cavolo, dividete le cimette e sbollentatele in acqua bollente. Quando sarà morbido ma non troppo toglietelo dal fuoco e immergetelo in acqua e ghiaccio in modo che conservi il colore. Tenete da parte l’acqua di cottura. In una padella piuttosto capiente fate sfriggere uno spicchio d’aglio dopodiché unite il cavolo sbollentato. Salate e aggiungete il peperoncino. Fate insaporire, aggiungendo anche un paio di cucchiai dell’acqua di cottura. Tenete da parte un po’ di cimette piccole per la decorazione e frullate le restanti con il minipimer. Versate nuovamente la crema nella padella. Cuocete la pasta nella stessa acqua in cui avete sbollentato il cavolo. Scolare la pasta molto al dente a metà cottura e unitela alla crema nella padella. Risaltate la pasta aggiungendo un paio di cucchiai della sua acqua di cottura. Unite il taleggio tagliato a piccoli pezzi e le cimette tenute da parte. Completate aggiungendo una mangiata di mandorle a lamelle. Servite.

You Might Also Like

0 commenti

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe