Zuppa di zucca, porcini fritti e amaretti

mercoledì, ottobre 24, 2012


In quest’ultimo periodo io sono la mente. Da una Londra avvolta nella nebbia dove solo io sembro sentire l’inverno e vado in giro per la città con il piumino e la sciarpa al collo, mando messaggi al braccio che ogni tanto collabora e sforna piatti deliziosi (è vero io non li assaggio, ma tempesto di domande tutti quelli che ne hanno beneficiato!). Si la mia paziente sorella raccoglie tutte le mie idee e le trasforma in ricette. L’autunno si è completamente dimenticato di passare da queste parti e io è già un bel po’ che mi sono convertita a cibi invernali, alla tisana calda dopo cena e ai dolci con il tè (tanto fino al prossimo anno niente prova costume). Tante zuppe, tra le quali non poteva mancare quella di zucca. Preparata insieme alla coinquilina in difficoltà, che si affida a me per cucinare una zuppa di carote, zucca e parsnip. “Te che sei italiana, come si fa?Conosci una ricetta?”. Alla fine abbiamo improvvisato, aggiungendo spezie dai colori sgargianti trovate nella dispensa. Ho pensato che anche il blog avesse bisogno di una zuppa, così ne ho parlato con il mio “braccio” che ne ha preparata una (molto più elaborata della mia!) in versione finger food, per il pranzo della domenica.


Zuppa di zucca, porcini fritti e amaretti

Ingredienti per 5 persone:

500 gr di zucca (sbucciata)
300 ml di brodo vegetale
1 patata media
80 gr di funghi porcini
2 amaretti
Rosmarino
Sale
Peperoncino in polvere
Uno spicchio di aglio
Per friggere
1 uovo
1 goccio di latte
1 cucchiaio di farina
3 cucchiai di pangrattato
Olio di semi

Sbucciate e pulite dai semi la zucca, fatela a cubetti ed mettetela in una pentola con dell’olio, uno spicchio d’aglio e un rametto di rosmarino.
Lasciatela ammorbidire, aggiungendo il brodo poco alla volta. Nel frattempo fate bollire la patata. Una volta che la zucca sarà ammorbidita e che sarà totalmente sfilacciata togliete il rosmarino e l’aglio, aggiungete la patata lessata e passate tutto con il frullatore ad immersione. Aggiustate di sale e aggiungete un pizzico di peperoncino in polvere.
Dopo aver preparato la zuppa, occupatevi dei funghi: puliteli con un coltellino e poi con un panno imbevuto nell’acqua evitando di passarli sotto l’acqua corrente e fateli a piccoli pezzi.
Sbattete l’uovo, aggiungete la farina, un cucchiaio di pangrattato, il latte e un pizzico di sale. Fate scaldare l’olio di semi in una padella. Passate i funghi nella pastella e poi nel pangrattato infine friggeteli nell’olio.
Toglieteli una volta che sono ben d’orati, scolateli, adagiateli sulla carta assorbente e salateli.
Versate la zuppa di zucca dentro dei bicchierini (se vi si è raffreddata mentre cuocevate i funghi, scaldatela a fuoco basso), adagiatevi sopra i funghi fritti e briciolatevi sopra gli amaretti.
Servite il tutto ben caldo.


Con questa ricetta partecipiamo al contest L’Autunno in un Boccone ideato da About Food e Cassandra.it - vendita di prodotti tipici di Alta Gastronomia




You Might Also Like

11 commenti

  1. Che bello avere un "braccio" , almeno uno in più, a volte vorrei essere la dea Khali per riuscire a fare tutto quello che dovrei e vorrei. E che braccio, ha fatto una zuppa di un colore caldo e dal profumo inebriante. Sono curiosa riguardo agli amaretti, perchè si sposano benissimo con la zucca, ma vorrei sentirli con i funghi. Chiara se ti dicessi che qui il pomeriggio fa un caldo da stare solo con una maglietta? Ciao a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No non me lo dire!!!Qui le temperature sono variabili e molto spesso sbaglio il tipo di vestiario (ho sempre paura di aver freddo) e c'è una nebbia incredibile...
      La ricetta l'ho assaggiata per la prima volta ad un matrimonio, l'abbinamento mi è piaciuto talmente tanto che ho pensato bene di riproporlo!!

      Elimina
  2. Quanto mi piacerebbe venire a Londra :) Qui a Napoli è ancora caldo mentre a me piacerebbe sentire l'autunno, quello vero... Questa zuppa è semplicemente fantastica, invitante e presentata benissimo, molto raffinata! I miei complimenti, sei sempre bravissima :) Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Londra è una città meravigliosa, peccato per il tempo...io preferirei il clima di napoli!!
      grazie dei complimenti!!
      un bacio

      Elimina
  3. io pure lo voglio "il braccio" voglio fare solo la mente, la fatica mi ha stancato. Facciamo che me lo presti? ghghghgh
    :*
    Baciuzzi
    Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sentiamo se è d'accordo..!!Io invece mi sono un po' stancata di non fare niente, avrei tanta voglia di sfornare qualche bel dolce!

      Elimina
  4. Il "braccio" ha fatto una ricetta fantastica!! Ha tutti gli ingredienti che fanno autunno nel piatto mmmmh!! Sto sognando i funghi fritti..

    RispondiElimina
  5. deve essere proprio gustosa, la proverò, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono tutti sapori che si sposano molto bene tra loro!E il risultato è delizioso!!!
      un abbraccio

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe