Arista profumata al tè

venerdì, marzo 01, 2013


I pranzi domenicali in casa della cucina spontanea sono scanditi da poche ma solide certezze. Soprattutto quando ci sono ospiti e la mamma si lancia in qualche esperimento culinario, un pezzo di arista o del magro vengono sempre preparati, per avere una seconda opzione, per chi non ama gli esperimenti.
Di solito quindi l’arista viene cucinata alla toscana con gli aromi, anche se negli anni non sono mancate variazioni sul tema. Vedi questa, che è entrata ormai a far parte delle mie ricette supercollaudate, oppure quella che vi proponiamo oggi.
Tranquilli, non abbiamo confuso l’arista con un biscotto da inzuppare e non preoccupatevi, dopo la cottura non sentirete un sapore spiccato tanto da farvi ricordare il tè delle cinque, solo un retrogusto dal sapore speziato.
Vi consiglio di usare un tè nero dal sapore deciso, la prima che volta che abbiamo provato a fare questa ricetta abbiamo usato un tè poco profumato e il risultato è stato che ci siamo ritrovati in tavola la solita arista.


Arista al profumo di tè
800 gr di arista di maiale
1 spicchio d’aglio
1 rametto di rosmarino
Olio extravergine d’oliva
Sale e pepe

Per la marinatura:
1 l di acqua
10 bustine di tè nero

Preparare il tè con un litro di acqua e lasciatelo intiepidire. Aggiungete l’aglio al tè. Sistemate l’arista in una ciotola e versatevi sopra il tè aromatizzato tiepido. Fate marinare per un paio di ore, rigirando di tanto in tanto. Sgocciolate la carne dalla marinata, legatela e sistemate un rametto di rosmarino tra la carne e lo spago. Rosolatela in una casseruola con un filo d’olio, quindi salate, pepate e trasferite nel forno preriscaldato a 180 °C. Cuocete per 1 ora e mezzo, bagnando di tanto in tanto con il tè della marinata. Togliete dal forno e lasciate riposare per una decina di minuti prima di tagliarla a fette.

(english verison) 
800 gr Boneless pork loin
1 clove of garlic
1 sprig of Rosemary
extra virgin olive oil
salt and pepper


For the marinade:
1 liter of water
10 bags of black tea

Prepare the tea with a liter of water and let it aside to cool. Add the clove of garlic into the tea.
Place the meat in a bowl and pour the tea over it. Let to marinate for about two hours. After two hours, remove the meat from the marinade and tie the pork with a stretch of butcher’s twine, to prevent the meat from opening and to have a more compact piece of meat. Place a sprig of rosemary between the twine. In a saucepan, pour the extra virgin olive oil and heat the oil over medium flame. Place the meat into the saucepan and brown the pork for about 2 minutes on each side. Season  with salt and pepper and continue cooking the meat in the oven at 180 °C. Cook for about 1 hour and a half. During this time pour over the pork the marinade. Remove the meat from the oven and let it to rest for about 10 minutes before serving.

You Might Also Like

8 commenti

  1. Mi sembra di vedere i pranzi domenicali a casa mia, solide certezze e ricette collaudate. Mia mamma forse accetterebbe questa versione, ma solo dopo opera di convinzione. A me piace però e m olto. Ciao. Un bacio.

    RispondiElimina
  2. Mia suocera la fa praticamente tutte le volte che vado a trovarla...potrei suggerirle questa marinatura! :D

    RispondiElimina
  3. Mooolto curiosa questa ricetta, fai proprio venire voglia di provarla! :)

    RispondiElimina
  4. La marinatura al tè nero è una vera chicca, da provare assolutamente! :) Ti faccio i miei complimenti e salvo la ricetta! ;) Un bacione, buon weekend :**

    RispondiElimina
  5. Magnifica ricetta...!! Hmmmm voglio provarla adesso! Grazie per spartirla :) Baci.

    RispondiElimina
  6. mai usata una marinatura al tè, ma la foto invoglia proprio all'assaggio, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. Bellissima! Vorebbe utilizare il te piu nella cucina...interessante!

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe