Dolci regali- perché non c'è due senza tre

martedì, dicembre 16, 2014


Non c’è due senza tre ed ecco che mi trovo di nuovo a parlare del terzo capitolo della serie “I libri dell’MTChallenge”. Per chi ancora non lo sapesse i libri dell’MTChallenge, curati da Alessandra Gennaro ed editi da Sagep editore, raccolgono le ricette dei partecipanti alla più grande sfida culinaria del web.
Con questo libro “Dolci regali” si aggiunge una nota dolce alla libreria dell’MTChallenge: partendo dalla sfida sul babà, il campo è poi stato allargato anche ad altri lievitati. Il libro infatti ruota intorno agli impasti lievitati come brioche, kugelhupf, savarin e trecce, dolci che, come il babà hanno un’origine regale. Accanto alle ricette nate a corte, troverete anche i dolci dei poveri, che venivano fatti solo in occasione di particolari ricorrenze come le feste. Un babà non può essere considerato tale senza una bagna, così non mancherà un capitolo dedicato a bagne, creme, acque profumate e marmellate.
All’interno troverete anche un piccolo contributo della cucina spontanea. Minuscolo oserei dire, visto che tra noi e i lievitati non c’è mai stato un gran feeling. Che sia questa la volta buona?


Un’idea regalo utile, ben fatta e con la quale si può far del bene. Acquistando infatti una copia di “Dolci regali” si può contribuire alla creazione di borse di studio per i ragazzi di Piazza dei Mestieri (link: http://www.piazzadeimestieri.it/), un progetto rivolto ai giovani oggetto della dispersione scolastica e che si propone di insegnare loro gli antichi mestieri di un tempo, in uno spazio che ricrea l'atmosfera di una vecchia piazza, con le botteghe di una volta- dal ciabattino, al sarto, al mastro birraio e, ovviamente, anche al cuoco. La Piazza dei Mestieri si ispira dichiaratamente a ricreare il clima delle piazze di una volta, dove persone, arti e mestieri si incontravano e, con un processo di osmosi culturale, si trasferivano vicendevolmente conoscenze e abilità: la centralità del progetto è ovviamente rivolta ai ragazzi che trovano in questa Piazza un punto di aggregazione che fonde i contenuti educativi con uno sguardo positivo e fiducioso nei confronti della  realtà, derivato proprio dall’apprendimento al lavoro, dal modo di usare il proprio tempo libero alla valorizzazione dei propri talenti anche attraverso l’introduzione all’arte, alla musica e al gusto.

Potrete acquistare il libro “Dolci regali” su amazon, ibs, sul sito della casa editrice Sagep e ovviamente in libreria.




































You Might Also Like

0 commenti

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe