Caesar salad

giovedì, luglio 16, 2015



Care blogger, ma potrei dire care tutte voi persone organizzate, oggi ho bisogno di risposte. Nel corso degli anni mi sono soffermata su tante ricette, idee che sul momento mi sembravano geniale che poi però sono cadute irrimediabilmente nel dimenticatoio. Questo perché la sottoscritta ha dei problemi nell'archiviazione. All'inizio c'era un semplice file word con appuntare tutte le ricette trovate qua e la, unito ad una serie di segnalibri sparsi per i libri di cucina. I libri di cucina si sono moltiplicati e il mio metodo iniziale ha perso ogni senso: molteplici file word, note sul telefono, screenshot di ricette recuperate un po' ovunque, agendine scarabocchiate e mai terminate. Così le idee si accumulano, ma diventa sempre più  difficile riuscire a realizzarle tutte. Soprattutto se chi le programma è il primo a dimenticarsene. Proprio come è successo con la ricetta di questa Caesar salad: sono trascorsi due anni ed un libro prima che riuscissimo a replicare la ricetta protagonista della sfida n. 31 dell'MTChallenge. Meglio tardi che mai aggiungo, perché un’insalata del genere non può mancare nel nostro/vostro menù estivo. 
Un'insalata ricca, che diventa più piatto unico piuttosto che semplice contorno. Questa è la versione di Jiulia Chiald e Rosa Cardini, con in più l'aggiunta del pollo. Non è un piatto che si prepara con quel che c'è, in questo caso l'insalata non ricopre la veste di piatto leggero, del "magari mi faccio un'insalatina" ma di vera e propria portata. Il pollo viene fatto marinare nelle erbe aromatiche e la senape, il pane si tosta leggermente in padella e si prepara la salsa che lega il tutto. 
Tornando a voi prima di lasciarvi alla ricetta, mi piacerebbe saper qual è il vostro metodo per non farvi sfuggire niente di tutto quello che vi passa per la testa, ma anche se come me siete delle disorganizzate senza speranza.






Caesar salad

Ingredienti per 2 persone (piatto unico):

185g di lattuga 
180g di petto di pollo
2 cucchiai di senape
1 cucchiaio di paprika
1 rametto di rosmarino
15g di parmigiano reggiano grattugiato
1 uovo
olio extravergine d’oliva
Il succo di mezzo limone
1 spicchio d’aglio
3 gocce di salsa Worcestershire
2 fette piccole di pane casereccio
Sale e pepe

Eliminate dal petto di pollo le parti di grasso in eccesso, conditelo con la senape, il rosmarino tritato, la paprica e marinatelo con l’olio e lo spicchio di aglio. Lasciate riposare.
Nel frattempo, tagliate il pane a cubetti e fatelo tostare in una padella con l’olio.
Una volta dorato, toglietelo, fatelo asciugare dall’eventuale olio in eccesso sulla carta assorbente e tenete da parte.
Preparate la salsa facendo bollire l’uovo per un minuto esatto, dopodiché passatelo sotto l’acqua fredda per bloccare la cottura. Grattugiate il formaggio, mischiatelo al succo di limone, ad un paio di cucchiai d'olio, alla salsa Worcestershire e all’uovo, fino ad ottenere una salsa.
In una padella antiaderente cuocete il petto di pollo, prima a fiamma alta e poi a fuoco medio. Aggiustate di sale. Una volta cotto tagliatelo a striscioline.
Pulite l’insalata, stando attenti a non rompere le foglie. Riducetele poi in pezzi più piccoli con le mani, ponetele in una ciotola, aggiungete il pane e il pollo e versateci sopra la salsa. Mescolate con delicatezza e aggiustate di sale e pepe.


Se siete curiosi di scoprire le ricette che non approdano su queste pagine, ciò che accade dietro le quinte e moto altro seguiteci qui:

You Might Also Like

8 commenti

  1. Credo sia un male comune... Dico: posto le mie ricette sul blog così le ho ovunque vado. E poi, non ho ancora esaurito quelle del vecchio ricettario che già la lista di quelle viste-da-provare si allunga... Ma è bello così, no?
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha mi vien da dire mal comune mezzo gaudio...
      è vero è bello ma io faccio un casino, non mi ricordo dove le metto!
      un bacione

      Elimina
  2. Cara Chiara, ho smesso di appuntarmi le ricette che voglio provare! ;) ho smesso perché anche io non avevo metodo, e soprattutto non avevo voglia di trovarlo. Secondo me prima o poi arriva il momento giusto per provare certe ricette, e in quel momento riusciremo senza ombra di dubbio a trovarne una versione simile - magari pure la stessa! - che avevamo adocchiato. ;) un sorriso! Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che anch'io alla fine desisterò dal mio intento...ed in realtà sto già iniziando, ultimamente vado molto a sentimento senza andare a ricercare questo o quell'appunto fatto mesi prima!
      un gran bacio, Chiara

      Elimina
  3. Purtroppo io sono messa come te: ho ricette salvate ovunque e alla fine me ne perdo tantissime in questo modo....se dovessi trovare un buon metodo di gestione...fammi sapere! ;-)
    Ps. Ottima la ceasar salad! :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti quello che più mi dispiace e perderne un sacco per strada e magari poi ritrovare una fantastica ricetta con le fragole in inverno. Ogni volta mi succede, mi ripropongo di farla al momento giusto e poi niente ricade nuovamente nell'oblio...
      un abbraccio

      Elimina
  4. Ma fanciulle, belle, quindi questa è una e-saltata?! Se sì, mettetela nel file, così vi ripubblichiamo in questa lunga estate calda..
    Comunque per l'archiviazione online, mai provato evernote? [io vado di segnalibri e tag su feedly) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!!!Non ci avevamo minimamente pensato...vedi che sbadate???!!
      Si abbiamo provato anche Evernote, ma dopo un primo entusiasmo iniziale abbiamo iniziato ad utilizzarlo sempre meno...forse non c'è speranza :(
      un bacione

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe