Sfogliata di cipolle

giovedì, febbraio 04, 2016


In occasione di un pranzo, ho commissionato questa ricetta alla mamma. Voleva in qualche modo contribuire e così, dopo averla adocchiata nel suo blog,  le ho affibbiato una ricetta che non richiedesse troppa preparazione. Già sapevo cosa mi avrebbe detto. Donna pratica e concreta mi ha subito avvertito che avrebbe utilizzato la pasta sfoglia già pronta. Visto che non era possibile negare la comodità di quest’ultima, non sono riuscita ad opporre alcuna resistenza. Forse prima di metterla nel carrello ha provato a leggere gli ingredienti sull’etichetta, come le avevo suggerito, ma non ne sono poi molto sicura. In ogni caso, si tratta di una ricetta veloce che assicura però un discreto successo. Dopo il primo assaggio l’abbiamo riproposta in una versione leggermente differente, utilizzando la ricetta della sfoglia che ormai abbiamo adottato. Unica controindicazione: impossibile resistere alle lacrime. Ho iniziato a piangere a metà della prima cipolla e a niente è servito infilarsi gli occhiali da sole (se non a sembrare una pazza). La prossima volta cercherò di seguire i consigli del mio chimico/appassionato dicucina preferito. La mamma aveva aggiunto della scamorza affumicata, mentre nella versione che vi presentiamo oggi troverete dello stracchino. Le cipolle stufate con il burro e aromatizzate con pepe e noce moscata, potrebbero essere mangiate anche semplicemente così, da quanto sono buone.



Sfogliata di cipolle bianche e uvetta

Ingredienti:
450g di cipolle
90g di stracchino
30g di uvetta
20g di burro
vino bianco
un pizzico di noce moscata
sale e pepe

Mettete l’uvetta a bagno in una piccola ciotola con dell’acqua tiepida. Sbucciate le cipolle e tagliatele a fettine sottili. In una padella fate sciogliere il burro, dopodiché aggiungete le cipolle e  mescolate. Sfumate con del vino bianco e salate. Abbassate la fiamma e continuate a cuocere le cipolle, aggiungendo un pizzico di noce moscata e del pepe. Verso fine cottura aggiungete anche l’uvetta. Lasciate insaporire ancora per qualche minuto, dopodiché togliete dal fuco e lasciate intiepidire. Stendete la pasta sfoglia. Rivestite una tortiera bassa con della carta forno e trasferiteci la pasta sfoglia. Bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta. Distribuite lo stracchino sulla superficie e al di sopra di questo disponete le cipolle. Salate e pepate. Infornate in forno preriscaldato a 180 °C per una ventina di minuti. Servite calda.




Se siete curiosi di scoprire le ricette che non approdano su queste pagine, ciò che accade dietro le quinte e molto altro seguiteci qui!

Se non volete perdere gli aggiornamenti del blog iscrivetevi qui

You Might Also Like

2 commenti

  1. Che bella e immagino anche buona!! Ne è valsa la pena pelare tutte le cipolle.... un abbraccio Ambra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero!!è stata letteralmente spazzolata, quindi si ne è proprio valsa la pena!un bacione

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe