Una pizza del cavolo

giovedì, novembre 17, 2016


La cucina è gioco e divertimento. Un gioco di colori, sapori, profumi. Trasformazioni e piccole astuzie. Un ingrediente poco attraente cambia faccia, un condimento povero viene arricchito dal profumo di qualcosa che in realtà non c’è. La creatività  si muove infatti anche tra pentole e fornelli. Pochi ingredienti, se ben combinati risolvono una cena, un accostamento ardito rende un piatto interessante, una nuova cottura permette di rivalutare la solita minestra.
Non solo le ricette della domenica e o delle cene importanti, richiedono un po' di fantasia. Prendete un cavolo, per molti non sembrerà affatto invitante. Trasformatelo in un cous cous, inondatelo di spezie, provate una cottura in forno. Forse così, anche questo ortaggio vi sembrerà meno triste. Se questi suggerimenti non vi dovessero bastare, trasformatelo in pizza. Forse così, anche i bambini ne verranno conquistati. L’abbiamo chiamata pizza, ma in realtà poco ha a che fare con la pizza vera e propria. Si tratta di una torta di cavolfiore che viene arricchita con pomodoro e mozzarella nella nostra versione, ma potete aggiungere anche olive e capperi per avere una “pizza” ancora più saporita.
Si consiglia la cottura al vapore che permette di ottenere un cavolfiore lesso, ma con una consistenza non troppa molliccia e umida. In questo modo si riduce la parte acquosa che potrebbe interferire con la riuscita del piatto. In alcune versioni abbiamo trovato anche la possibilità di cuocere in cavolfiore al microonde.



Pizza di cavolo

Ingredienti una teglia:

730g di cavolfiore
1 uovo grande
20g di parmigiano
Salsa di pomodoro
1 mozzarella
origano
1 spicchio d’aglio
mix di erbe aromatiche secche
sale e pepe
olio extravergine d’oliva

Lavate il cavolfiore ed eliminate le foglie. Cuocete a vapore le cimette. Una volta cotte, disponetele in una ciotola e schiacciatele con l'aiuto di una forchetta. Unite un uovo, sale, pepe e il mix di erbe aromatiche. Mescolate bene. In una placca ricoperta di carta forno, disponete il composto e con le mani distribuitelo su tutta la superficie, compattandolo. In una piccola ciotola, condite la passata di pomodoro con sale, origano, uno spicchio d'aglio e un filo d'olio. Cuocete in forno preriscaldato a 180-170 °C, fino a che la superficie non sarà dorata. Togliete la pizza dal forno e distribuite la passata sulla superficie. Mettete nuovamente in forno fino a che questa non si sarà asciugata. Completate con la mozzarella tagliata a pezzettini. Passate velocemente in forno, per far fondere la mozzarella.





Se siete curiosi di scoprire le ricette che non approdano su queste pagine, ciò che accade dietro le quinte e molto altro seguiteci 
QUI!

Se non volete perdere gli aggiornamenti del blog iscrivetevi 
QUI!

You Might Also Like

4 commenti

  1. Fantastica la pizza finta! Bella e divertente! E pensare che a me il cavolo piace pure lessato e condito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure a me, anche se è una di quelle cose che ho scoperto da grande. Però uin questo modo l'ha mangiato anche Marta che non ne va pazza, quindi può essere una valida alternativa per tutti quelli che non lo amano particolarmente!!Un bacione, Chiara

      Elimina
  2. bellissima idea così qualcuno dovrà mangiare il cavolo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con questa versione si conquista anche gli scettici e i detrattori del cavolo!

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe