Fondente di castagnaccio

mercoledì, novembre 30, 2016


Tra queste pagine è facile cambiare, provare nuove ricette e sperimentare. Trovata la ricetta che funziona, si passa ad altro. Quasi sempre, tranne quando si ha per le mani una ricetta facile e buona che risolve la mancanza del dolce. Così ti ritrovi a preparare lo stesso impasto per tre volte nel giro di un mese: per far contento il Marcus che richiede sempre il dolce di fine pasto, per farlo assaggiare alla sorella ed infine ai colleghi. Le operazioni sono sempre le stesse: il cioccolato fuso a bagnomaria, le farine setacciate, l’olio al posto del burro e l’aggiunta di frutta secca a piacere. Ogni volta però subisce qualche piccola modifica e così la ricettadi partenza scovata qui, si trasforma, in base ai nostri gusti e alle esigenze del momento. Non chiamiamolo castagnaccio, con il quale ha davvero poco in comune. La farina di castagne è presente in modesta quantità, mentre il cioccolato fondente è il vero protagonista, che rende la torta un piccolo peccato di gola. Nelle prime versioni, ho modificato le dosi dello zucchero, mentre ai colleghi che hanno avuto modo di assaggiarla per il mio compleanno, l’ho proposta in versione base, nessun tipo di frutta secca all’interno, ma solamente i due ingredienti principali: cioccolato e farina di castagne. La ricetta di partenza prevedeva l’utilizzo dell’olio d’oliva, noi, avendo a disposizione “olio novo” abbiamo rinunciato ad utilizzarlo nel dolce optando per un olio dal sapore più leggero.



Castagnaccio fondente

Ingredienti

120g di cioccolato fondente
50g di farina 00
35g di farina di castagne
2 uova
80g di zucchero di canna
80g di olio delicato (noi riso)
40g di noci
2 cucchiai di uvetta
rosmarino

Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria. In uno ciotola montate le uova con lo zucchero, in seguito unite il cioccolato fuso e mescolate. Unite le farine setacciate e l’olio. Aggiungete l’uvetta e le noci tritate grossolanamente. Versate in uno stampo imburrato e infarinato. Completate con poco rosmarino tritato.
Cuocete in forno preriscaldato a 180 °C per 15 minuti. Terminate spolverando con dello zucchero a velo.



Se siete curiosi di scoprire le ricette che non approdano su queste pagine, ciò che accade dietro le quinte e molto altro seguiteci 
QUI!

Se non volete perdere gli aggiornamenti del blog iscrivetevi 
QUI!

You Might Also Like

0 commenti

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe