Mezzelune ripiene agli asparagi con salsa allo zafferano

giovedì, aprile 11, 2013


Due sorelle in una cucina sottosopra: una intenta a stendere in veli sottili la pasta fresca, l’altra a confezionare ravioli. Questo è lo spettacolo offerto ad un passante qualsiasi il pomeriggio antecedente la Pasqua a casa della cucina spontanea. Dopo aver preparato il dolce (no ma quale colomba!) e questi pancakes per la colazione, ci siamo imbarcate nell’impresa (almeno per noi lo è stata) “ravioli per il pranzo di pasqua”. Una catena di montaggio un po’ sgangherata: due lumachine il cui unico pensiero sembrava essere la vita propria della pasta, che sembrava non finire mai. Il loro lavoro veniva costantemente monitorato dal resto della famiglia. Chi veniva a controllare lo stato di avanzamento lavori, chi si preoccupava del caos che ormai regnava sovrano nella cucina e chi con aria nostalgica raccontava di quando anche lei preparava la pasta in casa. A fine serata lo stesso passante le avrebbe ritrovate, distese sul divano con la schiena dolorante ad ammirare il frutto della loro fatica: vassoi stracolmi di ravioli pronti per essere cucinati. Mezzelune di pasta tirata sottile che racchiudevano un ripieno cremoso di ricotta e asparagi, arricchito dai pinoli tritati grossolanamente.  

Ravioli agli asparagi in salsa allo zafferano
Ingredienti per circa 120 mezzelune:
500g di pasta all’uovo
25 asparagi
300 gr di ricotta
80 gr di parmigiano
2 scalogno
100 gr pinoli ca
1 bustina di zafferano
sale
pepe
brodo vegetale
olio extravergine d’oliva

Preparate la pasta all’uovo seguendo le indicazioni che trovate qui. Lasciate riposare e nel frattempo preparate il ripieno. Pulite gli asparagi e privateli della punta che verrà poi usata per il condimento. Tagliate i gambi a rondelle. In una padella contenente dell’olio aggiungete lo scalogno tritato finemente e fatelo soffriggere. Dopodiché versateci gli asparagi a rondelle e fate stufare. Se necessario aggiungete un po’ di brodo vegetale durante la cottura. Una volta morbidi, frullate il tutto con il frullatore ad immersione. Lasciate raffreddare ed incorporate la ricotta e i pinoli precedentemente tritati. A questo punto stendete la pasta con l’apposita macchina e riempite i vostri ravioli con l’impasto preparato. Cuocete in acqua salata. In una padella fate appassire con un poco di olio le punte degli asparagi e una volta cotti aggiungete lo zafferano sciolto in un poco di brodo vegetale. Scolate i ravioli, trasferiteli nella padella contente il condimento e mescolateli ben bene. Per avere una salsa più densa aggiungete del roux che vi permetterà di legare il sugo. Servite ben caldi.


You Might Also Like

27 commenti

  1. Ma quanto siete brave? due ingranaggi ben oliati di una stessa macchina..... ci sarebbe voluta anche una foto di voi sfatte sul divano a contemplare i vassoi di ravoli..... e un invito a pranzo...avrei gradito proprio. Un bacio e .... a domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annarita sei sempre troppo buona!No ma quale foto, eravamo inguardabili.Si a domenica!!

      Elimina
  2. Mezzelune fantastiche, fanno venir fame solo a guardare la foto :D Complimenti, prendo nota! ;) Bacioni e buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale!Diciamo che il risultato ci ha ripagato della fatica!!

      Elimina
  3. Aiuto la preparazione dei ravioli con la famiglia che controlla l'operato mette ansia! :-)
    Deliziosi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, uno non può nemmeno lavorare in pace...:))

      Elimina
  4. Hanno un aspetto meraviglioso!!! E' da giorni che ho in mente una ricetta con gli asparagi ma anche questa mi ispira un casino!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi con questi abbiamo inaugurato le ricette primaverili!!!

      Elimina
  5. mi si è aperto un gran buco nello stomaco...non ce niente da fare, io ancora non mi decido a fare la pasta in casa, nonstante ogni volta che veda certe meraviglie, faccia poi un sacco di buonissimi propositi! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi ogni tanto la facciamo, ma proprio perché succede raramente, siamo un po' lentine...

      Elimina
  6. la catena di montaggio era la norma a casa di mamma quando ancora eravamo tutti insieme :-) bei ricordi mi avete suscitato!! :-*

    ci vediamo prestissimo!!!!

    Laura

    RispondiElimina
  7. Mi piace il tuo blog e trovo le tue ricette interessanti. Mi unisco ai tuoi lettori. SE ti va di conoscermi, ti aspetto a pastaenonsolo.blogspot.it

    Buona domenica!!!

    RispondiElimina
  8. Quanti sorrisi che vedo nel piatto... ;-)
    Che bello immaginare donne operose che cucinano insieme e creano queste bontà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai ma che bella immagine!Lo sai che non ci avevamo pensato al fatto che sembrano dei sorrisi...

      Elimina
  9. Ciao ragazzeee :) fa strano scrivervi conoscendovi già di persona !! :) Il blog è carinissimo, non capisco come mai me lo sono perso fino adesso !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è vero di inizialmente le conoscenze sono solo virtuali...Grazie Monica, è stato davvero un piacere conoscerti, speriamo ci siano altre occasioni per incontrarci!

      Elimina
  10. Ciao,bellissime queste mezze lune,complimenti! Oltre che per sbavare,son qui per fare la curiosona e per disturbare....
    Mi piacerebbe sapere qualcosa di piu' sulle frittelle liguri con la borraggine...
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le abbiamo postate un po' di tempo fa, ti metto il link
      http://www.lacucinaspontanea.com/2013/03/frittelle-di-borragine.html

      In questo caso abbiamo seguito la ricetta da un libro di cucina regionale e abbiamo utilizzato solo un po' di farina e l'uovo per farle, mentre parlando con un amico è saltato fuori che sono molto buone anche con la pastella farina e acqua. Appena ho tempo proverò anche la sua versione!

      Elimina
  11. Ciao ragazza piacere di conoscervi! Quante ottime ricettina qui da voi, c'è l'imbarazzo della scelta :d
    Con il vostro permesso, essendomi trovata bene, resto con piacere e mi aggiungo ai vostri lettori!
    Un abbraccio forte a tutte e due!

    RispondiElimina
  12. Ma hai fatto benissimo!!Anch'io vado subito a dare una sbirciatina.. :))

    RispondiElimina
  13. Ciao ragazze! Che piacere averrvi conosciute ieri, siete proprio brave e vedervi complici così in cucina e davvero bello:-)
    Mia sorella e' quella brava ai fornelli e da sempre il quella imbranata e addetta solo al lavaggio fornelli .. Ironia della siete sono il blogger e lei ancora e' incredula ;-)
    Complimenti per il blog.

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe