Insegnamenti e sfide

lunedì, marzo 26, 2012


Vi ricordate del corso di cucina? Due mesi sono trascorsi tra pasta fresca, croste di maillard e soffici meringhe, siamo arrivati in dirittura d’arrivo e la gara è ormai alle porte. Piccolo riassunto per gli smemorati o gli avventori occasionali di questo blog: ho frequentato un corso di cucina al termine del quale i partecipanti devono sfidarsi nella realizzazione di un piatto, utilizzando solo 5 ingredienti da loro scelti. Beh, la sottoscritta, durante la scelta di questi preziosi ingredienti si è vista sfilare da sotto il naso, tutti gli ingredienti con i quali nella sua testa aveva elaborato 6-7 possibili desserts (si, se ve lo state chiedendo, sono una persona molto previdente!!). Il gioco di combinazioni si è rotto via via che una mano si avventava su un tocco di cioccolato o una bottiglia di latte. Una volta arrivato il mio turno, con il cervello in modalità off ormai da un bel pezzo, ho agguantato 5 ingredienti un po’ a caso. Cosa ne verrà fuori? Staremo a vedere, sarà la mia personalissima “sfida nella sfida”.
Intanto mi sono cimentata in uno degli argomenti trattati dal corso: la pasta fresca. Utilizzando la ricetta base dei miei due maestri, ho costruito un raviolo con un interno reso saporito dalla salsiccia e profumato dalla scorza del limone. Io ho fatto un simil-raviolo a forma di mezzaluna, ma le varianti possono essere molte, dal classico raviolo al tortellino.

Ingredienti per 8 persone

Per la pasta
600g di farina
6 uova
1 cucchiaio d’olio d’oliva
1 cucchiaio di acqua (facoltativo)
1 uovo (per spennellare)

Per il ripieno
4 salsicce
80g di pane
40g di pecorino
scorza di limone bio
prezzemolo
sale e pepe

Fate una fontana con la farina su un piano di lavoro e rompetevi uno alla volta le uova. Aggiungete il cucchiaio d’olio necessario per rendere elastico l’impasto. Cominciando dal’interno iniziate e mescolare con l’aiuto di una forchetta le uova con la farina. Nel fare questa operazione cercate man a mano di incorporare la farina partendo dai bordi. Iniziate a lavorare l’impasto con le mani, cercando di incorporare la farina restante. Se l’impasto vi sembra un po’ duro potete aggiungere un cucchiaio di acqua. Continuate ad impastare fino a quando non otterrete un impasto liscio e compatto, dopodiché ricopritelo con della pellicola trasparente e lasciate riposare. Nel frattempo, preparate il ripieno. Lavorate le 4 salsicce con il pane precedentemente ammollato nel latte, aggiungete il parmigiano grattugiato, la scorza del limone e una manciata di prezzemolo tritato. Salate e pepate.
Stendete la pasta con l’apposita macchina e formate tanti cerchi sui quali disporrete un po’ di ripieno. Spennelate i bordi con l'uovo sbattuto e ripiegate la pasta, formando una mezzaluna. Durante questa fase, assicuratevi di eliminare tutta l’aria rimasta all’interno. Disponete i ravioli su di un panno infarinato. Cuoceteli in acqua salata e condite con un sugo a vostro piacimento. Io, vista la ricchezza del ripieno, ho optato per un semplice sugo al pomodoro e basilico. Con queste dosi mi è avanzata una piccola quantità di pasta con la quale ho fatto dei maltagliati. 


You Might Also Like

1 commenti

  1. Io voto per te... non so gli altri ma io un piatto cosi' lo mangerei eccome e ti darei un bel 10. In bocca al lupo per la gara. Ciao.

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe