Zucca e capesante

martedì, ottobre 15, 2013


L'anno scorso proprio di questi tempi, me ne tornavo con un volo Londra-Pisa per un fine settimana di sole, festeggiamenti e buon cibo. Ad accompagnarmi, nascosta in valigia, una zucca butternut. Mai trovata dalle mie parti, questa qualità troneggiava nei reparti frutta e verdura di qualsiasi supermercato londinese, dal più chic al più popolare.
Per assicurarmi di non rimanere mai più senza, decisi di intraprenderne la coltivazione con l'appoggio della nonna. Quest'anno un esercito di zucche butternut è comparso nel campo dei nonni materni ed io mi sono ritrovata con una cassetta piena di quest'ortaggio. Vi chiederete come mai tanto sforzo per una zucca. Questa qualità ha una consistenza particolare che fino ad ora non avevo mai trovato in altri tipi di zucca. Più soda e burrosa, come dice il nome stesso, rilascia pochissima acqua durante la cottura. Per questo uno dei modi migliori per gustarla è cotta in forno: appassisce dolcemente senza disfarsi. Nel caso dei risotti, la zucca non diventa una purea, ma i tocchetti rimangono ben distinguibili all’assaggio. Unitela alla freschezza dello zenzero, arricchitela con una capasanta e gustatela in questo risotto.



Risotto di zucca con zenzero e capesante
Ingredienti per 4 persone

350 g riso
1L brodo vegetale
310g di zucca
300 g capesante (6 cad)
1scalogno
3 cm di zenzero fresco
una noce di burro
olio extravergine d'oliva
sale

Pulite la zucca e tagliatela a dadini. In una pentola, fate soffriggere lo scalogno tagliato a fettine con un paio di cucchiai d'olio. Aggiungete la zucca tagliata a tocchetti e lo zenzero fresco grattugiato. Fate appassire la zucca, aggiungendo un po' di brodo vegetale se necessario. In seguito, aggiungete il riso e fatelo tostare. Una volta che i chicchi sono diventati traslucidi, iniziate ad aggiungere il brodo e portate a cottura il risotto. Nel frattempo pulite le capesante, rimuovendo il corallo. Frullate i coralli e aggiungeteli al risotto. In una padella, sciogliete una noce di burro e fate saltare le capesante. Aggiustate di sale e pepe. Una volta cotto, impiattate il risotto e disponete una o due capesante al centro di ogni piatto.

You Might Also Like

14 commenti

  1. E, considerando quanto le zucche siano invasive, qualcosa mi dice che sarai veramente invasa di butternut ;)

    Questo risotto deve essere delizioso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si siamo stati un po' invasi, ma è stata una piacevole invasione e poi la nonna le ha ben distribuite tra figli e nipoti )e non siamo pochi)!!

      Elimina
  2. Buona la butternut! (un nome, un programma!!)...se ti avanzano dei semini :)
    Mi piace molto l'abbinamento zucca-riso-cappasanta, delizioso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh per i semi dovrei sentire la nonna, io glieli portai ed ha pensato a tutto lei!! Non so se ha "rifatto il seme" anche quest'anno, in caso mi posso informare!!

      Elimina
  3. Ho assaggiato solo una volta la butternut, e devo riconoscere che è proprio un passo avanti a tutte le altre tipologie di zucca. Zenzero e capesante: che abbinamento meraviglioso ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io amo la zucca in generale, ma è vero la butternut ha la una consistenza fantastica rispetto alle altre tipologie che ho provato!! L'abbinamento tra lo zenzero e le capesante ci ha letteralmente conquistati!!

      Elimina
  4. Grande resa questa zucca, tu l'hai utilizzata al meglio in questo risotto strepitoso.

    Fabio

    RispondiElimina
  5. Mi hai incuriosito, mi metterò alla ricerca di questa zucca! :) Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una delle cose che amo di più del web, scoprire cose nuove. Se la trovi voglio assolutamente un parere (si accettano anche quelli negativi ;) )! Baci

      Elimina
  6. ti immagino bellina come sei trasportare una zucca butternut in valigia attraversando l' aeroporto con disinvolura : ))
    brava la mia trafficante! questa zucca è la mia preferita, poi al seocndo posto la hokkaido e poi la mantovana.. ma io sono una patita di zucca e la mangerei in tutti i modi.
    zenzero e capesante.. ci provo!
    bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stessa sorte è toccata al rabarbaro!!Quello si che è introvabile...però in quel caso non ho fatto partire la coltivazione!Ecco un'altra cosa che devo provare è la zucca hokkaido, se mai riuscirò a trovarla!

      Elimina
  7. adoro questo risotto, abbinamento di gusto perfetto, secondo me, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe