Pan di zucca

lunedì, ottobre 07, 2013


Come spesso succede, mi sono avvicinata alla cucina iniziando a confezionare torte da gustare la domenica mattina o da portare a qualche cena tra parenti o amici.
Uno dei primi esperimenti culinari che sottoposi al giudizio dei miei familiari,fu una simil torta paradiso alla zucca. Abituata ai dolci di mia mamma, la zucca come ingrediente in una torta mi sembrava un qualcosa di esotico. Mi sentivo una cuoca rivoluzionaria: avevo introdotto i miei familiari al profumo delle madeleines, ai piaceri delle spezie, ai dolci provenienti da tradizioni lontane ed ora toccava alla zucca. La torta purtroppo si rivelò un autentico flop: troppo dolce e stucchevole. Nemmeno gli uomini di casa, che solitamente non badano molto al sottile in fatto di dolci, apprezzarono i miei sforzi.
La torta fu finita pezzettino per pezzettino da una cuoca rivoluzionaria che non voleva ammettere la sconfitta. Dopo quell'avventura però, la zucca è rimasta per un bel po' lontana dai miei esperimenti dolci. Per questo, anche stavolta ho tentennato di fronte all'idea di preparare una pie o dei dolcetti. La mia ritrosia ha ceduto davanti ad una ricetta di un bel pane dolce morbidissimo, dove la purea di zucca regala un leggero sentore. La ricetta viene dal blog della ciliegina sulla torta: l'uvetta è stata sostituita da cioccolato e noci ed è stata aggiunta della noce moscata nell’impasto. Con queste dosi abbiamo ottenuto 12 panini, che conservati in un sacchetto di plastica, sono rimasti belli morbidi per 3-4 giorni. 


Pan di zucca
Ingredienti per 12 panini:
325 g di farina manitoba
220g di zucca
75 ml di latte
50 g di zucchero
30 g di burro fuso
90g di noci da sgusciare (40g sgusciate)
50g di cioccolato
5 g di lievito di birra disidratato
1 cucchiaino di noce moscata

Pulite la zucca tagliatela a tocchetti e disponetela su una placca ricoperta di carta forno. Infornate a 180 °C e fate cuocere eventualmente aggiungendo un po’ di acqua per evitare che si attacchi o si bruci. Una volta cotta, frullate la zucca per ottenere una purea. In una ciotola, versate tutti gli ingredienti umidi, lo zucchero e la noce moscata. Mescolate e aggiungete la farina e il lievito. Iniziate ad impastare e dopo una decina di minuti aggiungete il cioccolate e le noci tritate grossolanamente. Se l’impasto dovesse sembrarvi troppo appiccicoso (dipende dal tipo di zucca) aggiungete dell’altra farina. Formate una palla e lasciate lievitare lontano da correnti d’aria per un paio di ore. Versate l’impasto su una spianatoia e sgonfiarlo leggermente. Formate delle palline, allungarle e forma di serpente e arrotolatele su se stesse per ottenere delle girelle. Disponetele su una teglia rivestita di carta forno, lasciando circa ½ cm tra l’una e l’altra. Lasciate lievitare nuovamente per un’ora dopodiché infornate a 180 °C per una ventina di minuti.





You Might Also Like

13 commenti

  1. Oh, come mi piacciono i dolci con la zucca.. questi panini a colazione già me li vedo... me li gusto, cioè!

    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono buonissimi!!Visto il risultato sto rivalutando i dolci con la zucca!

      Elimina
  2. Adoro il pan di zucca... provai a farlo diversi anni fa, quando ancora non sapevo panificare, e venne una schifezza. La tua ricetta mi ricorda che dovrei provare nuovamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va sempre data una seconda possibilità, io prima di ributtarmi su un dolce con la zucca ho aspettato anni, ma devo dire che questo pane è entrato nella lista delle cose da rifare all'infinito.

      Elimina
  3. ahaha segnata a vita da quella torta di zucca :D anch'io ho avuto esperienze simili che mi hanno fatto desistere dal riprendere in mano certe preparazioni, ma con la zucca sinceramente mai, (PER ORA!) quando l'ho utilizzata nei dolci ho avuto dei risultati per lo meno accettabili ;) ..ma mi pare proprio che ti sia riscattata alla grande! questa briochona è sofficiosissima e davvero golosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che questo è solo uno dei tanti flop, certe volte ho prodotto delle cose non commestibili :))
      Però è anche questo il bello della cucina, non sempre gli esperimenti riescono alla prima!!!

      Elimina
  4. a me capita ancora ogni tanto di fare qualche torta diciamo poco mangiabile.. ma se non ci si vuole fermare alle classiche ricette qualche errore ci stà!! ad ogni modo questo tentativo devo dire che sembra riuscito al meglio, questi panini hanno un'aspetto meraviglioso!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si anch'io ogni tanto produco dolci (e non solo) così così...però è solo perché ci piace sperimentare!!

      Elimina
  5. Credo proprio che hai trovato l'utilizzo perfetto che accontenta un po' tutti.

    Fabio

    RispondiElimina
  6. tu pensa che io invece vengo da tradizioni famigliari opposte. mia nonna da sempre prepara dei panini semidolci con la zucca di cui NATURALMENTE non esiste ricetta scritta, non esistono dosi, e che prima o poi mi metterò a studiare come si deve.
    mi piacciono i vistri panini con la zucca e mi piace la zucca, tanto da esserne quasi ossessionata: domenica ci ho fatto biscotti, zuppa e torta salata. e ancora progetto ricette!!!!!
    bacissimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto la foto della zuppa e sembrava buonissima!!Anche qui siamo in pieno periodo zucca dipendenti: zuppa fatta, torta salata pure, mi mancano i biscotti...aspetto la tua ricetta, così mi esercito un po' sul fronte dolci!

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe