Palline di cioccolato e frutta secca

martedì, aprile 21, 2015


Ogni volta che mi capita di parlare in pubblico, le prime parole escono sempre un po’ tremolanti. Questo è un po’ quello che è successo anche lunedì sera, durante la nostra prima “apparizione” in pubblico, nella vesti della “Cucina spontanea”. Una volta rotto il ghiaccio però, le parole sono diventate sempre più decise, mentre le mani si muovevano sicure, ben sapendo come muoversi tra pentole, ingredienti e fornelli. La serata “Prevenzione e malattie cardiovascolari” alla quale abbiamo partecipato lunedì scorso presso la farmacia Medri di Limite sull’arno ci ha viste impegnate nella preparazione di tre semplici piatti che potessero essere allo stesso tempo sani e gustosi.
Le tre ricette in questione erano: il gomasio, dei pancake salati di farina di ceci e delle palline di frutta secca e cacao amaro. Ricette semplici che potessero essere preparate sul momento e in poco tempo. Visto il loro successo, abbiamo pensato di riproporne una anche qui e ci siamo orientate sul pezzo dolce della serata: le simil praline di frutta secca. Sono perfette per la merenda e rappresentano un ottimo modo per terminare i pasti con qualcosa di dolce. Una variante più golosa di queste praline prevede la sostituzione del cacao in polvere con del cioccolato fondente fuso. Basta inzuppare con l’aiuto di una forchetta o di uno stecchino le palline nel cioccolato fuso per poi lasciarle solidificare su una teglia ricoperta di carta forno.
Tutta la frutta secca ha importanti proprietà nutritive che la rendono un alimento di prim’ordine, da introdurre nella dieta quotidiana. Contiene i cosiddetti “grassi buoni”, tra cui gli Omega 6 e soprattutto gli Omega 3, che aiutano a prevenire l’insorgenza di malattie cardiovascolari e i fitosteroli, anch’essi ritenuti importanti nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.
L’insicurezza è passata e noi ci siamo divertite, tanto che l’11 Maggio si replica, stesso posto ma con temi e ricette diverse.



Palline di cioccolato e frutta secca

Ingredienti per 20 palline:

200g di mandorle
160g di albicocche secche
Scorza di un limone + succo di limone
cacao amaro

Tostate leggermente le mandorle in una padella a fuoco moderato per qualche minuto. Tritate in un mixer le albicocche secche con le mandorle, fino ad ottenere una pasta. Aggiungete all’impasto la scorza grattugiata del limone e del succo a piacere. Formate delle palline con le mani e passatele nel cacao amaro.


Se siete curiosi di scoprire le ricette che non approdano su queste pagine, ciò che accade dietro le quinte e molto altro seguiteci qui!


Se non volete perdere gli aggiornamenti del blog iscrivetevi qui

You Might Also Like

8 commenti

  1. Complimenti! Ottime le palline!

    RispondiElimina
  2. Molto interessanti questi tartufini di frutta secca e disidratata...e io adoro le albicocche secche, una droga! Li proverò sicuramente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio vero le albicocche secche sono una droga...troppa buone ;)
      Sono talmente semplici che se si ha gli ingredienti a disposizione si preparano in un attimo!!!

      Elimina
  3. Ma che bello, la prima uscita 'pubblica'!!! E chissà che emozione. Bravissime e che bei piatti!
    Ma secondo voi in queste palline, dove mi mangerei tutte le mandorle ancora prima di passare dal via, con cosa potrei sostituire le albicocche secche che proprio non mi garbano? Perché l'idea della frutta secca così ben proposta mi ispira!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eravamo emozionatissima...e si vedeva!
      Le albicocche servono soprattutto a tenere insieme il tutto, infatti sono in quantità minore rispetto alle mandorle, quindi andrebbero sostituite con un qualcosa che svolga la stessa funzione...altra frutta secca che comunque sia abbastanza "carnosa"?Non sono sicura di essermi spiegata...tipo le prugne secche che però forse sono troppo dolci...andrebbero fatte delle prove!

      Elimina
  4. No, se lo sapevo sarei venuta!!!! Bravissime. A me tocca domenica ma stendiamo un velo pietoso, ho già gli attacchi di panico! Giuro che preferirei andare dal dentista!!! Se almeno avessi un sacchettino di questi deliziosi dolcetti a tirarmi su...

    RispondiElimina
  5. Brave voi e buone le palline! :)

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe