Babaganoush

giovedì, luglio 07, 2016


Quattro anni fa, dopo una settimana disastrosa trascorsa alla ricerca di un affitto decente,
mi sedevo insieme a 4 volti amici ad una tavola di un ristorante libanese di Londra. Avevo trascorso l’intera settimana da sola, alle prese con telefonate e appuntamenti presi in un inglese sgrammaticato e quella cena in compagnia mi sembrò una delle cose più rassicuranti che potesse capitarmi. Quella sera iniziai a riappacificarmi con la città che nel corso dei sei mesi successivi sarei riuscita a comprendere ed amare. Riuscii anche a riempire uno stomaco maltrattato da un po’ di stress e da una cucina provvisoria del tutto inutilizzabile. La cena mi sembrò speciale. Il piccolo tavolo era imbandito con un'infinità di meze, i tipici antipasti mediorientali, disposti in tanti piccoli piatti e ciotole coloratissimi. Tra queste vi era anche il babaganoush, che altro non è che una salsa a base di melanzane e tahina.
Se dovessi dare un etichetta alla ricetta del babaganoush rientrerebbe a pieno titolo in quella categoria di preparazioni che una volta provate non si mollano più.
Dopo questo primo assaggio infatti ho riproposto più volte la ricetta, apportando di tanto in tanto qualche piccola modifica. L'aggiunta dei pomodori deriva da una ricetta di Ottolenghi, mentre l'idea di utilizzare l'aglio durante la cottura delle melanzane e di eliminarlo dalla preparazione finale viene dalla mia leggendaria ritrosia nell'utilizzare l'aglio crudo. 



Babaganoush

Ingredienti:
1 melanzana (400g)
60g di pomodorini rossi
2 cucchiai di tahina
1 cucchiaio abbondante di succo di limone
1 grosso spicchio d’aglio
sale
qualche foglia di menta e prezzemolo
olio extravergine d’oliva

Lavate le melanzane e privatele della buccia. Tagliatele a fette abbastanza spesse e disponetele in una teglia cospargendole di sale grosso. Dopo che le melanzane hanno eliminato tutta l’acqua in eccesso, lavatele ed asciugatele. Disponete le fette su di una placca coperta di carta forno. Condite con olio, sale e l’aglio a fettine. Fate appassire le melanzane in forno caldo a 180 °C fino a quando non diventeranno morbide. Tagliate i pomodorini a pezzetti abbastanza piccoli. Una volta cotte eliminate le fettine d’aglio e frullate le melanzane insieme alla tahina, al succo di limone ed un filo d’olio. Aggiustate di sale. Unite i pomodorini, la menta e del prezzemolo tritato.



e siete curiosi di scoprire le ricette che non approdano su queste pagine, ciò che accade dietro le quinte e molto altro seguiteci 
QUI!

Se non volete perdere gli aggiornamenti del blog iscrivetevi 

QUI!

You Might Also Like

1 commenti

  1. Adoro il babaganoush! <3 è come l'hummus..crea dipendenza!

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe