Orata con zucchine e zenzero

venerdì, luglio 15, 2016


Mentre fuori impazza il caldo e le città iniziano a svuotarsi, qui si continua a cucinare. Lo faremo ancora per tutto il mese di luglio, poi anche queste pagine andranno un po’ in vacanza. L’estate per me ha il suono delle cicale e il richiamo del mare. Se il canto delle cicale lo sento durante il giorno, dalla finestra della mia camera, il mare devo andare a cercarlo. Per quanto mi piaccia conoscere città nuove, ho il bisogno di tuffarmi nell’acqua salata per sentirmi in vacanza. Non importa che sia per un mese, come capitava da piccola, mi bastano anche pochi giorni, ma il mare ci deve essere.
Quest’anno io e il mio fisico (non bestiale) torneremo in Sardegna, puntando a sud. Diverse settimane mi separano dal viaggio ed è ancora quasi tutto da programmare e nel caso ne aveste, qui è dove accetto consigli di ogni tipo. Ho visitato più volte la parte nord, nord est e l’entroterra, mentre la zona a sud la conosco poco. Uno dei ricordi che ho dell’entroterra risale ad una visita fatta ad un nuraghe all’età di 7-8 anni assieme alla mia famiglia. In un periodo in cui il cellulare ancora non era entrato in casa nostra, il navigatore era mia madre e l’itinerario era segnato sulla mappa di carta. Chilometri e chilometri di niente, fu un’impresa trovare anche un posto dove mangiare. La ricetta di oggi c’entra poco con quella gita di molti anni fa (alla fine mangiammo delle milanesi), ma ha comunque avuto il potere di far tornare a galla quel ricordo. 
L’orata al forno è una tra le prime ricette di pesce in cui mi sono cimentata, questo lo dico per chi è alle prime armi e già sta pensando che il pesce non fa per lui. L’idea l'abbiamo trovata su di un vecchio Sale&Pepe: una versione estiva dell’orata al forno accompagnata dalle zucchine e  profumata con una marinatura a base di zenzero e limone.



Orata con zucchine e zenzero
Ingredienti per 4 persone:

500g di orata
300g di zucchine
1 limone non trattato
un pezzo di zenzero fresco (2cm)
1 ciuffo di prezzemolo
1 peperoncino
uno spicchio d’aglio
erbe aromatiche
sale
olio extravergine d’oliva

Lavate il limone, grattugiate la scorza e spremetene il succo. Preparate una marinata unendo il succo di limone, il prezzemolo tritato, lo zenzero grattugiato, il peperoncino, l’aglio fatto a pezzettini e quattro cucchiai di l’olio. Pulite il pesce dalle squame e delle interiore, lavatelo bene, asciugatelo e incidetelo sul dorso. Mettetelo in una pirofila e bagnatelo con la marinata. Lasciatelo riposare in frigo per circa un’ora.
Lavate le zucchine, pulitele e affettatele con il pelapatate nel senso della lunghezza.
Adagiate il pesce in un foglio di carta forno scolato dalla marinata, riempite l’interno dell’orata con le erbe aromatiche, il sale e delle fette di limone. Salate, irrorate con l’olio e qualche cucchiaio di marinata. Attenzione a non esagerare altrimenti le zucchine risulteranno troppo agre. Infornate a 180 °C per circa mezzora. A metà cottura unite le zucchine. Servite tiepido.


Se siete curiosi di scoprire le ricette che non approdano su queste pagine, ciò che accade dietro le quinte e molto altro seguiteci 
QUI!

Se non volete perdere gli aggiornamenti del blog iscrivetevi 
QUI!

You Might Also Like

2 commenti

  1. Anche io quest'anno ho bisogno di mare.. acqua salata (anzi, salatissima), relax, tanta sabbia (che per altro detesto, ma questa è un'altra storia), caldo e sole.
    E tanto pesce!
    Mai provato con zucchine e zenzero, ma adoro entrambe, quindi proverò di certo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho capito, la parola d'ordine dell'estate 2016 sarà relax!!
      Per me è stata una scoperta questa ricetta molto profumata, fa la sua figura ed è davvero semplice.

      P.s per "l'altra storia" per me non c'è niente di peggio dei sassi. Se con la sabbia ho un rapporto di amore-odio, i sassi proprio non riesco a farmeli piacere.

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe