Hummus di barbabietole

martedì, luglio 18, 2017

hummus di barbabietole

Devo essere sincera, fino a pochi giorni fa, l’hummus di barbabietola non godeva della mia simpatia. Sarà che adesso qualsiasi crema può vantare di aver ricevuto l’appellativo di hummus. Basta un minipimer, dei ceci (ma alle volte nemmeno quelli) e una qualsiasi altra verdura: hummus di piselli, di carciofi, di cannellini e così via. Ho scovato pure l’hummus di avocado. Ma siamo sicuri che ci fosse bisogno di tutte queste varianti? Io con l’avocado preferisco continuare a farci il guacamole, per esempio. Così quando ho acquistato le barbabietole di sicuro il mio primo pensiero non era rivolto a questo piatto. Il colore brillante della crema mi ha però incuriosito e il tarlo ha iniziato ad entrarmi in testa. Ho pensato come le barbabietole si sposino bene con il cumino e con il succo di limone con il quale di solito le condisco. Queste considerazioni alla fine hanno vinto la mia ritrosia e mi hanno convinto che non si trattasse solo di una moda ma che l’idea potesse essere buona. Il risultato finale ha spazzato via il mio scetticismo, l’hummus di barbabietola è stato apprezzato da tutti ed è stato finito in un batter d’occhio. Spalmato su dei crostini integrale ma anche su del pane leggermente tostato è un’idea buona e colorata per una cena estiva.

Dal momento che mi affascina sempre di più riuscire a cucinare con quelli che di solito vengono considerati degli “scarti” ho cercato un utilizzo anche per la parte superiore delle mie barbabietole. Queste infatti avevano anche delle foglie meravigliose verdi con delle venature rosse che non potevano essere buttate via. Così ho cercato di utilizzare anche queste per un’altra ricetta sempre con i ceci. Ho improvvisato un cacciucco di ceci, dove al posto della bietola ho utilizzato la parte superiore delle barbabietole. Non chiamiamoli scarti, la ricetta era buonissima.

barbabietole e preparazione di hummus

Hummus di barbabietole


Ingredienti:
250g di barbabietole
140g di ceci
Succo di uno spicchio di limone
1 cucchiaino di tahina
1 cucchiaino di cumino
Peperoncino
Sale
Olio extravergine d’oliva.

Pelate le barbabietole e fatele cuocere in acqua. Per far più veloce noi le avevamo già tagliate a pezzi. In un contenitore unite la barbabietola a pezzi, i ceci, la tahina, il succo di limone e un filo d’olio. Iniziate a frullare il tutto con l’aiuto del minipimer. Aggiungete il cumino e aggiustate di sale. Frullate fino ad ottenere una crema.

You Might Also Like

3 commenti

  1. Io inveve sono apertissima e curiosissima rispetto a tutte le varianti di hummus, purchè, va detto, ci siano i ceci, o comunque dei legumi insomma, con la tahina (perlomeno un ingrediente di quello originale per poterlo chiamare così direi ci debba stare no?:D). In caso contrario per me non è hummus, una volta ho visto una crema di sole carote arrostite chiamata hummus e debbo dire che la cosa mi ha lasciato piuttosto perplessa, anche perchè dubito che potesse avere lontanamente la stessa consistenza soda e cremosa. Questo per me ha tutte le carte in regola per meritarsi questo nome ma comunque sia, di sicuro per essere buonissimo e per essere finito in dieci minuti!:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, sono io che ho pregiudizi..o meglio ho pregiudizi sui nomi, piuttosto che sugli esperimenti!!Questo ad esempio è riuscito benissimo e verrà riproposto.Da oggi in poi sarò sicuramente più aperta a tutte le creme a base di ceci-tahina-qualsiasi altra cosa. Un bacione, Chiara

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe