Panzanella di mare

martedì, luglio 25, 2017

Foto della panzanella di mare, con pomodori pane e seppie

Lo so che queste cose non si fanno. Molti di voi storceranno il naso non appena sentiranno parlare di panzanella, per la precisione “panzanella di mare”. Abbiamo rinominato così il nostro piatto che della ricetta originale ha poco o niente. I puristi quindi potrebbero, dopo questa introduzione, prendere e cambiare pagina. Una ricetta eretica dove il nome viene chiamato in causa per i due ingredienti principali: i pomodori e il pane. In questo caso però il pane sciocco ammollato nell’acqua e aceto è stato sostituito da dei piccoli crostini croccanti di pane pugliese. I pochi puristi rimasti in ascolto grideranno al sacrilegio, non esiste niente di meglio del pane toscano. È vero, di solito anche noi sposiamo questo assioma perfetto, ma stavolta dopo aver provato la ricetta una prima volta utilizzando il nostro pane, abbiamo optato per un pane salato. Il risultato ci ha stupito e ci ha convito ad assestare l’ultimo colpo al cuore dell’orgoglioso purista toscano. Adesso quindi il purista non farà nemmeno caso al fatto che al piatto abbiamo aggiunto “il mare” ovvero le seppie.
Abbiamo preparato questa ricetta svariate volte durante l’ultimo periodo apportando di volta in volta qualche cambiamento. Ad esempio se piace è possibile aggiungere del peperone tagliato a striscioline fini fini e fatto leggermente appassire in padella, oppure della cipolla fresca anch’essa tagliata fine.


Panzanella di mare

Ingredienti per 4 persone:

500 g di seppie
320 g pomodori maturi
230 g pane pugliese
mezzo bicchiere di vino bianco
qualche foglia di basilico
uno spicchio d'aglio
Sale e pepe
Origano
Olio extravergine d'oliva

Pulite le seppie, privandole del nero e dell'osso interno. Tagliatele a striscioline fini. In una padella fate scaldare un filo d'olio con uno spicchio d'aglio, unite le seppie e sfumate con il vino bianco. Lasciate cuocere a fiamma bassa, prestando attenzione a che le seppie non si cuociano troppo e diventino collose.
A parte affettate il pane e fate dei piccoli cubetti, fateli rosolare in padella con pochissimo olio e spolverate con l'origano. In un ciotola tagliate il pomodoro a piccoli pezzi, conditeli con sale ed olio ed una spolverata di pepe.
Una volta cotte le seppie unite tutto assieme e aggiungete il basilico. Servite.

Nota: questa panzanella di mare può essere servita sia come antipasto in piccole porzioni che come piatto unico.  

You Might Also Like

2 commenti

  1. Purista o no, io questa la provo! E so già che sarà un successo! :)
    (parli a una che vive in Toscana, che c'è nata, che ama la tradizione ma ha anche mezzo sangue pugliese, chettelodicoaffare!)

    RispondiElimina
  2. Anche io qualche giorno fa ho postato la panzanella,certo i puristi non saranno d'accordo ma il bello di cucinare in casa propria è questo osare,cambiare,modificare,bellissima, complimenti

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe