Trottole con pistacchi e mandorle

venerdì, maggio 29, 2015


Il weekend alle porte per alcuni di voi potrebbe essere lungo, quel lunedì li messo in mezzo ad una domenica ed un martedì di festa fa venir voglia di fare le valigie e staccare per un po’.
Io non nessuno progetto in ponte, anzi, per me non si prospettano né gite fuori porta né fughe dalla realtà. I motivi sono più di uno ed elencarli sarebbe noioso per voi e per me. Quindi passo la palla al di là dello schermo e mi faccio gli affari vostri, che fine settimana vi si prospetta?
Facciamo questo “gioco”, fatemi sognare per un po’. Raccontatemi voi cosa farete, o semplicemente raccontatemi i luoghi a voi cari. Così anche se devo starmene nella mia stanza magari posso conoscere posti nuovi che non ho visitato attraverso le vostre parole.
Non siate timidi, mi raccomando.
Sempre sul filo delle cose che fanno bene allo spirito (e non solo), oggi come ogni mese torna la ricetta veloce, quella che si fa in poco tempo, ma sempre con amore. Un piatto semplice, dove i dettagli sono fondamentali. Perché anche se l’attore principale è interpretato dalla frutta secca, senza l’aggiunta dell’acciuga e la spruzzata del vino dolce lo spettacolo non avrebbe lo stesso successo.

 


Trottole con pistacchi e mandorle   


Ingredienti per 4 persone:

280g di pasta
40g di pistacchi
40g di mandorle
15g di cipolla bianca
3 acciughe
vino bianco dolce
pangrattato aromatizzato alle erbe*
olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Scaldate l’acqua per la pasta.
Nel frattempo, tritate grossolanamente le mandorle e i pistacchi. In una padella con dell’olio fate sciogliere le acciughe e imbiondire la cipolla affettata finemente.
Quando l’acqua bolle aggiungete la pasta.
Nella padella aggiungete la frutta secca tritata, fate insaporire leggermente e sfumate con del vino dolce. Una volta cotta, scolate la pasta tenendo da parte un po’ di acqua di cottura. Saltate la pasta nella padella insieme al condimento, utilizzando anche l’acqua di cottura per far amalgamare il tutto.

*Per il pangrattato: mettete il pane raffermo e le erbe aromatiche (timo, maggiorana, rosmarino) nel mixer e tritate il tutto. Conservate in un barattolo chiuso.



Se siete curiosi di scoprire le ricette che non approdano su queste pagine, ciò che accade dietro le quinte e moto altro  seguiteci qui:

You Might Also Like

8 commenti

  1. Weekend in spa per addio al nubilato di un'amica. Mandatemi un vasetto di questo condimento. Grazie! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beata te!!Che invidia....
      Per la pasta quando vuoi!!!

      Elimina
  2. Fine settimana tra spesa, famiglia e qualche passeggiata, tempo permettendo :)
    Questa pasta mi piace molto, anche perchè sono una fan dei piatti veloci.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come programma non mi sembra niente male, il tempo almeno qua da noi è stato bello, quindi le passeggiate devono essere state molto piacevoli!
      Questa allora ti piacerà è super veloce!!!
      un bacio

      Elimina
  3. Non sono buona a farvi sognare.. io sono a casa, ma il colui no e, anzi, fa ovviamente tutti doppi turni. Starò a casa a fare la buona massaia, farò qualche incursione serale ad assaggiare baroli e a sentire buona musica (Torino Jazz Festival I love you) e, se tutto va bene, una piccola gita fuori porta il 2 giugno.. forse, eh!!

    Però mi consolerei volentieri con una cofana di questa pasta.. si può?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho avvistato su fb una confettura di gelsi che mi ha fatto tanta ma tanta invidia!!!Prima o poi devo assolutamente venire a fare un fine settimana a Torino, ci sono stata tanto tempo fa con la scuola e non me la ricordo per niente...
      un bacio!!

      Elimina
  4. So che dovrei farti sognare, ma non farò assolutamente niente nemmeno io, oggi relax totale e domani sarà invece bene che cominci a studiare un po'.. ma di fatto non sono una di quelle che ha bisogno di fare chissà che per stare bene:)
    Anzi, mi basterebbe pure una manciata di trottole con questo sughetto, guarda! ;D immagino l'acciuga faccia il suo, ma secondo me anche un cucchiaino di miso sciolto nell'olio all'inizio c'avrebbe il suo perchè :D
    Buon finesettimana a entrambe, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche le giornate di totale relax hanno il suo perché e a noi piacciono tanto!!
      Beh noi non aspettiamo altro che la tua versione con il miso per sapere com'è!!!
      un abbraccio

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe