Cous cous primaverile

giovedì, maggio 14, 2015


Improvvisazioni di showcooking.
Nonostante le ricette le avessimo già tutte testate questo è il nome da dare al nostro intervento culinario all’interno della serata “Dieta vegetariana e prevenzione oncologica” presso la Farmacia Medri di Limite sull’Arno di lunedì scorso. Per la seconda volta, al termine della serata informativa abbiamo proposto delle ricette che fossero al tempo stesso sane e buone.
L’ansia c’era, la voce tremolante pure e poco importa se era la seconda volta che stavamo dietro a quel bancone; questi due ingredienti non sono mancati.
Per complicare le cose avevamo anche alzato il livello di difficoltà, aumentando il numero di ricette da eseguire da 3 a 4. Sembra una differenza minima, ma in poco tempo, davanti ad un pubblico diverso dalle solite 4 cavie per le quali siamo abituate a cucinare, una ricetta in più vuol dire tanto. 
Questa volta abbiamo preparato: questa insalata con il cavolo cappuccio (con qualche modifica dettata dalla stagione), un paté di lenticchie, un simil gelato di frutta senza gelatiera ne zuccheri aggiunti e questo cous cous primaverile.
Le verdure scelte come condimento per il cous cous sono quelle che si trovano adesso nell’orto, più precisamente nel nostro orto: piselli e fave fresche. Oltre alle verdure e le erbe aromatiche abbiamo arricchito questo piatto aggiungendo la curcuma, spezia ricca di proprietà, potente anti ossidante e le mandorle per dare croccantezza.


Cous cous primaverile

Ingredienti per 4 persone:

200g di cous cous
220g di fave fresche
170g di piselli freschi
50g di mandorle
uno spicchio d’aglio
4g di menta fresca
4g di basilico
4g di prezzemolo
1 cucchiaino di curcuma
1 cipollotto fresco (facoltativo)
sale e pepe
olio extravergine d’oliva

In un pentolino portate a bollore il doppio in volume di acqua rispetto al cous cous. Salate e unite un cucchiaio di olio. Quando l’acqua bolle, spengete il fuoco e unite il cous cous e la curcuma. Tappate il pentolino e aspettate 5-10 minuti, fino a che il cous cous non avrà assorbito tutta l’acqua e si sarà rigonfiato. Sgranatelo con l’aiuto di una forchetta.
Sbollentate le fave fresche in acqua bollente, in modo da poter eliminare più facilmente il loro involucro esterno leggermente amarognolo. In una pentola, fate soffriggere un spicchio d’aglio, dopodiché aggiungete i piselli freschi. Mescolate bene, salate e continuate la cottura a fuoco medio, aggiungendo se necessario dell’acqua. Una volta cotti, aggiungete anche le fave, lasciate insaporire le due verdure insieme, aggiustando di sale se necessario. Tritate grossolanamente le erbe aromatiche e le mandorle. Unite le verdure, le erbe aromatiche e le mandorle al cous cous. Mescolate bene e completate il piatto con un filo d’olio ed una spolverata di pepe. Se piace è possibile aggiungere del cipollotto fresco tagliato a rondelle sottili.

You Might Also Like

5 commenti

  1. La ricetta mi piace tantissimo, interessante anche il gelato senza gelatiera ne zuccheri aggiunti. Per il resto vi capisco benissimo, ho provato le stesse identiche cose ma son certa che abbiate fatto una bellissima figura e poi con tante ricette!! Se tutto va bene me lo raccontate a voce tra qualche giorno... e la prossima volta ci voglio essere! Complimenti.

    RispondiElimina
  2. Sempre (più) brave!! Che bello e che buono questo cous cous! ..Una volta voglio venire anch'io a mangiare!

    RispondiElimina
  3. Siete assolutamente riuscite nel vostro intento, non sempre è facile unire il buono al sano in cucina, ma voi lo avete fatto egregiamente, perchè avete il dono di sapere valorizzare gli ingredienti semplici, che la maggior parte delle volte sono anche quelli più sani. Tra l'altro mi avreste conquistato già solo con il cous cous e la curcuma che adoro :)

    RispondiElimina
  4. pieno di colore questo piatto! sanissimo, equilibrato.. davvero stupendo!

    RispondiElimina
  5. pieno di colore questo piatto! sanissimo, equilibrato.. davvero stupendo!

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe