Love affair: il broccolo e la vongola

giovedì, gennaio 29, 2015


Ho capito che il cavolo non è molto popolare e la maggior parte delle persone storce il naso non appena sente nominare una qualsiasi varietà di cavolo, cavolfiore e affini. Persino mia sorella ha scoperto che i broccoli non sono poi così male solamente un paio di mesi fa, alla tenera età di 27 anni. Meglio tardi che mai e allora perché non provare a convertire anche il resto delle persone? La mia personale crociata per la rivalutazione del cavolo era già iniziata un annetto fa con questo “elogio del cavolo”. Senza contare le innumerevoli ricette di questo blog che hanno come protagonista il cavolo nero: dalla versione crudo in insalata, fino alla sua trasformazione in pesto per condire la pasta. Basta infatti un po’ di inventiva e anche il cavolo può diventare gustoso anche di fronte ai palati più scettici. Provate a miscelare i sapori, giocare sulle consistenze, aggiungere spezie e vi troverete di fronte un piatto inaspettato. Un po’ come abbiamo fatto con questa nostra ricetta, dove i broccoli sono stati ridotti in crema e abbinati alle vongole. Abbinamento inconsueto e ricco di fascino, il prodotto della terra viene nobilitato dai frutti del mare, acquista un nuovo vestito che conquisterà anche i più agguerriti sostenitori della fazione “anti-cavolo”.



Pasta con crema di broccoli e vongole

Ingredienti per 4 persone

320g di pasta lunga
285g di broccoli
1 kg di vongole veraci
1 spicchio d’aglio
olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Pulite e lavate i broccoli dopodiché lessateli in acqua salata. Nel frattempo mettete le vongole a spurgare dalla sabbia. Ponete attenzione a questo passaggio, altrimenti vi ritroverete la sabbia nel vostro condimento. Controllate che siano ben chiuse, buttate quelle aperte e quelle schiacciate e sciacquate le restanti sotto l'acqua corrente. Disponetele in una ciotola (se di color bianco ancor meglio, così da poter vedere la sabbia) coperte dall’acqua con due cucchiai di sale grosso e 3 di sale fino. Lasciatele in ammollo per un ora e mezzo in frigo. Trascorso questo tempo, nella ciotola dovreste vedere la sabbia sedimentata. Scolatele con le mani e disponetele in uno scolapasta, cercando di non smuovere troppo l’acqua. Passatale nuovamente sotto l’acqua corrente, e depositatele nuovamente nella ciotola, dopo averla ripulita. Copritele di nuovo con l’acqua fredda, due cucchiai di sale grosso e due di sale fino e mettetele in frigo. Lasciatele in ammollo per un'altra mezzora/tre quarti d’ora. Di tanto in tanto smuovete la ciotola delicatamente.
Dopodiché prelevatele di nuovo con le mani, disponetele in uno scolapasta e passatele nuovamente sotto l’acqua corrente.
A questo punto controllatele una ad una, specie se la sabbia rilasciata è molta, la soluzione acqua e sale dovrebbe averle leggermente aperte. Battete leggermente la parte dell’apertura su un piano. Se le vongole sono da buttare, le conchiglie saranno piene di sabbia nera e in questo modo potrete accorgervene e buttarle.    
Mettete una padella, capace di contenere le vostre vongole sul fuoco, aspettate che si calda, dopodiché aggiungetevi le vongole. Coprite con un coperchio, il calore le farà aprire. Non devono stare molto sul fuoco, non più di 5-7 minuti. Toglietele mano a mano che si aprono, raccogliete il liquido di cottura che si sarà formato e filtratelo con l’aiuto di un colino a maglie strette. Sgusciatene metà.
Una volta che i broccoli saranno cotti, scolateli e ripassateli velocemente in padella con un filo d’olio ed una spicchio d’aglio. In seguito frullateli con il minipimer, fino ad ottenere una purea. Per renderla più liquida aggiungete a quest’ultima anche una parte del liquido delle vongole. In una padella disponete la purea di broccoli e le vongole. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, dopodiché scolatela lasciando da parte un po’ della loro acqua di cottura. Versate la pasta nella padella contenente il condimento e saltatela amalgamando il tutto con l’acqua di cottura della pasta. Se il condimento vi sembra troppo asciutto, aggiungete nuovamente il liquido di cottura delle vongole. Servite calda.


You Might Also Like

8 commenti

  1. Ah io la tua crociata la sostengo a gran voce!
    Adoro tutto ciò che è verde (ma non solo), cavolo, cavolini, cavolfiori, broccoli, cavolo nero, cime di rape........
    Ottimo l'abbinamento con le vongole, io di solito ci abbino gli scampi.
    Prenderò sicuramente spunto per una bella spaghettata ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici, noi in questo periodo siamo in una fase tutta verde, verdure di stagione a go go e ovviamente i cavoli la fanno da padroni.
      La prossima volta proveremo gli scampi ;)
      un abbraccio

      Elimina
  2. Bene. A questo punto esco alla disperata ricerca di vongole fresche!

    RispondiElimina
  3. Io invece adoro i cavoli... cavolfiori, cavolo nero, broccolo, verza... ma non ho mai provato l'abbinamento coi molluschi, assolutamente intrigante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si anche anch'io, mentre mia sorella li sta iniziando ad amare adesso. Ha scoperto che non sono poi tanto male :)))

      Elimina
  4. non amo molto il broccolo... lo cucino proprio poco però mi prendi davvero per la gola proponendo un abbinamento così godurioso come una vongolata... eh! ok vengo a cena!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è proprio un trucco per farlo apprezzare a chi non lo ama un granché ;)

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe