Olive in crosta

giovedì, marzo 30, 2017

Olive rivestite di pasta brisee

Se queste olive in crosta ve le avesse raccontate Chiara, di sicuro avrebbe esordito raccontando che questa ricetta aspettava di essere provata da tanto, per colpa mia. La sento, vi avrebbe detto “io le volevo fare da tempo, Marta me le ha sempre bocciate”, così come ha fatto durante il pranzo tra cugine che abbiamo organizzato qualche settimana fa. Un gioco di ruoli nel quale io la boicotto, cosa non vera, che può esser valido anche invertendo le parti. Il fatto è che le idee sono numerose, e capita che qualcosa resti indietro.
Come vi stavo dicendo, queste olive in crosta sono state servite come aperitivo ad un pranzo di famiglia, la reunion della “Bandaindiana Jones”, cresciuta in numero ed in altezza (per non dire età). Come le olive questo pranzo era in programma da tempo, solo due settimane fa si è concretizzato: Chiara ed io abbiamo accolto le nostre cugine nella cucina dei miei genitori, preparando varie cibarie.
Le olive in crosta, assieme a dei grissini e dei tartufi al formaggio, hanno aperto il pranzo, seguito poi dai paccheri ripieni di spinaci e ricotta, dall’arista almiele e salvia e dal tortino di patate e carciofi. A chiudere le danze la french chocolate cake.
Tutte ricette super collaudate, ad eccezione dell’aperitivo, perché si sa, sperimentare quando si ha ospiti è rischioso e non avevamo voglia di incorrere in contrattempi. Oltre al desiderio  di trascorrere del tempo insieme, da parte mia e di Chiara c’era la voglia di cucinare per qualcun altro. Cuciniamo molto, ma spesso per le stesse persone.   
Le olive in crosta sono sfuggite al diktat “Niente ricette nuove e niente fotografie”, un po’ perché potevano essere preparate in anticipo e un po’ perché ci sembravano davvero fighe. La ricetta di partenza di Nadia Ambrogio era molto famosa sul forum di CI, tanto da poter essere annoverata come “classico della rete”, essendo stata nel tempo sfornate da molti forni diversi. La preparazione è molto semplice, sono olive snocciolate rivestite con pasta brisee arricchita da formaggio. I punti critici della preparazione sono due.
Primo: le olive devono essere perfettamente asciutte e sgocciolate per evitare che il liquido residuo venga a contatto con l’impasto e infici il risultato finale.
Secondo: dovete rivestire le olive in modo veloce per non scaldare troppo l’impasto, che in cottura potrebbe ritirarsi e creare delle crepe nella crosta.

Fatte le giuste premesse non mi resta che lasciarvi la ricetta.

Preparazione delle olive in crosta

Olive in crosta


Ingredienti per 60 pezzi:

60 olive verdi snocciolate
150 g farina
90 g burro
50 g parmigiano
3 cucchiai acqua

In una ciotola impastate velocemente la farina con il burro a tocchetti, fino ad ottenere un impasto bricioloso. Aggiungere il parmigiano e alla fine l’acqua. Impastate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Lasciate riposare in frigo per almeno mezz’ora.
Sgocciolate le olive ed asciugatele bene in modo da eliminare l’acqua residua. Ricoprite le olive con l’impasto.
Prendete un pezzo di impasto, formate una pallina e appiattitela in modo da ottenere un dischetto con il quale andrete a avvolgere l’oliva. Ripetete l’operazione fino a ricoprire tutte le olive. Lasciate riposare le olive in frigo disposte su di un vassoio per almeno due ore. Noi le abbiamo preparate in anticipo e sono rimaste in frigo una notte. Disponete le olive su di una placca rivestita di carta forno e cuocetele in forno preriscaldato a 180 °C fino a che non saranno leggermente dorate  

You Might Also Like

6 commenti

  1. una tira l'altra... deliziose, perfette per tante occasioni! A presto LA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto creano una certa dipendenza, inizi con una e non sai dove vai a finire :)

      Elimina
  2. Idea originale per servire le olive in modo diverso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sono molto semplici ma fanno la loro figura!!

      Elimina
  3. siete una benedizione, ero in cerca di idee, le faccio stasera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie, tu sei troppo buona, addirittura una benedizione ci sentiamo onorate :)

      Elimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Il contenuto (immagini e testi) di questo blog NON può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

Popular Posts

Lettori fissi

Subscribe